CHIUDI
CHIUDI

02.04.2019 Tags: Oppeano

Alzheimer e musica In un film l’armonia tra i malati e le note

Il centro sollievo «La Genziana»
Il centro sollievo «La Genziana»

Si intitola «Silenziose armonie» il film di Daniele Mariotti e Paola Reani che sarà proiettato domenica 7, alle 17, all’auditorium don Remo Castegini. Si tratta di un film sugli effetti della musicoterapia sui malati di Alzheimer. Ingresso ad offerta libera: il ricavato va all’associazione Alzheimer Italia, sezione di Verona, per la ricerca e la cura della malattia degenerativa. Il film «Silenziose armonie» è stato scritto dalla musicoterapista e musicista Paola Reani ed è stato girato dal regista veronese Daniele Mariotti. La proiezione è stata voluta dall’assessorato al Sociale del Comune e dall’Associazione volontari oppeanesi. In «Silenziose Armonie» recitano Fernanda Mestrelli, Tiziano Gelmetti e Giovanni Momoli. La domanda che accompagna il film è: «Cosa accade quando un malato di Alzheimer incontra la musica sulla propria strada?» e si rifà allo slogan dell’associazione Alzheimer su «La forza di non essere soli». La musica ha un ruolo fondamentale nel film: si tratta, inoltre, di una colonna sonora scritta e donata dal grande musicista jazz Luca Donini. Con la musicoterapia è possibile relazionarsi con la persona malata aiutandola a ritrovare quell’ordine perduto, ricercando armonia in modo naturale e graduale. «Silenziose Armonie» nasce da un’idea di Reani che per molti anni ha collaborato con l’associazione Alzheimer di Verona, avendo così la possibilità di conoscere la malattia e le tante famiglie coinvolte. Il sodalizio Alzheimer di Verona oggi supporta i progetti del centro sollievo La Genziana a Vallese, gestito da Avo, dedicato alle persone che presentano lievi sintomi di decadimento cognitivo e che è aperto il martedì, dalle 15 alle 17 e il giovedì dalle 9 alle 11. •

Z.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie