Giovanni e lo striptease
«150 euro per 15 minuti...»

Masiero in accapatoio
Masiero in accapatoio
Masiero in accapatoio
Masiero in accapatoio

Vita noiosa nella casa del Grande Fratello. Solo la ginnastica e qualche discorso «piccante» tra uomini riescono a far scorrere le ore più velocemente agli ospiti. E il veronese Giovanni Masiero sembra essersi adattato facilmente alla nuova vita. Ieri ha pranzato e passato metà pomeriggio fasciato in un accapatoio giallo canarino chiacchierando con gli altri ragazzi nella «cantina» della casa, mentre le donzelle si trovano ai piani superiori della ben più accogliente dimora.

E così, tra un discorso sulla gestione familiare della spesa, cosa cucinare per cena, come non consumare tutti gli alimenti «comprati» e un altro sulla frequenza degli allenamenti a corpo libero e i tempi di riposo dei muscoli, i ragazzi si sono avventurati anche in confidenze molto più intime.

E da lì si è scivolati sulla Festa della donna: gli altri concorrenti hanno ipotizzato che l'8 marzo la produzione li «costringerà» a fare uno spettacolino per le ragazze e il bel Giovanni ha confessato: «Sì, li ho fatti anch'io gli spogliarelli alle feste delle donne, mamma mia...avevo paura», ammette. Ma poi aggiunge che «prendere 150 euro per 15 minuti», non è stato poi così male. Giovanni poi cerca di mettere un argine al discorso prima che trascenda e dice: «Mi va bene, però, se lo facciamo spiritoso e non troppo spinto». E conclude cercando di darsi una regola: «E anche in casa, ok stare a torso nudo mentre facciamo ginnastica, ma poi dai, un po' di contegno, non facciamo troppo gli esibizionisti».
Chissà se Giovanni ci riuscirà, l'8 marzo si avvicina...non resta che aspettare e vedere se i buoni propositi saranno rispettati.

Suggerimenti