Gf13, chiacchiere e noia
Ma a Greta già piace Giovanni

Il veronese Giovanni Masiero
Il veronese Giovanni Masiero
Il veronese Giovanni Masiero
Il veronese Giovanni Masiero

Quinta giornata nella casa del Grande Fratello 13. Che noia! Uomini e donne sono ancora separati e non si sa più come ingegnarsi per fare passare il tempo. Anche le attività sono sospese e non resta altro che chiacchierare per ore e ore, alternando di tanto in tanto la ginnastica della lingua a quella dei muscoli in palestra.

Dopo i racconti sulla povertà in Brasile e i problemi degli immigrati, Roberto torna a fare l’uomo di mondo e intavola una discussione attorno ad un tema delicato: la poligamia. Il ragazzo, definito dagli autori del reality “profondo, creativo, pieno di sogni e fantasia”, esordisce dichiarando: “Non capisco come sia possibile conciliare una cultura come la nostra con quella mediorientale dove l’uomo si sposa sette donne”. Così Samba, il gieffino di origine senegalese, è costretto ancora una volta a dare delucidazioni sull’argomento “mondo fuori dall’Italia” e replica: “Oggi non è più così. si tratta di una prassi antica che deriva dalla religione ed era stata pensata di fatto per limitare l’infedeltà maschile. Ad ogni modo, oggi solo una piccola percentuale di musulmani sono poligami”. Anche il nostro Giovanni interviene, concordando con Samba.

Nel mentre si avvicina la data fatidica, domani sera i maschi gieffini incontreranno le tanto agognate ragazze. Alle belle sono state mostrate le foto dei ragazzi e Greta ha già dichiarato di trovare Giovanni molto carino. Nel corso della puntata altre novità, si terranno le prime nomination e ci sarà una new entry. Pare che il nuovo concorrente sarà un ragazzo, molto carino, serio e gay.

Suggerimenti