GF, «incursione aerea»
con messaggio per Giovanni

L'aereo con il messaggio per Giovanni e Chicca
L'aereo con il messaggio per Giovanni e Chicca

Degli aerei con degli striscioni dedicati alla coppia Giovanni & Chicca hanno sorvolato la casa più spiata d’Italia ieri pomeriggio. Impossibile sapere di preciso cosa ci fosse scritto, il regolamento del reality vieterebbe infatti questo genere di intrusioni da parte dei fan, e in generale ogni contatto tra i concorrenti e il mondo esterno.

Sul sito del Grande Fratello l’accaduto è stato censurato, ma i fan hanno riportato alcuni particolari sulle pagine Facebook dedicate a Giovanni. Di sicuro c’è solo che i messaggi avevano a che fare con la coppia, tra i quali: “Giovanni e Chicca vivetevi senza paura”, "Gio e Chicca siete voi il gf 13, i fan". Intanto su Facebook spunta una nuova pagina Facebook questa volta pensata esclusivamente per i fan della coppia, si intitola “Giovanni Masiero e Francesca Chicca”. Per ora i seguici si aggirano intorno al migliaio, ma crescono a vista d’occhio. Chicca si è confidata anche con Mirco, il contadino della casa, definendosi “Cotta e stracotta di Giovanni”. Mirco ha replicato che a suo parere il veronese non è sincero.

Come se non bastasse, ieri ci si è messa pure la gelosia a movimentare la giornata della coppietta. A un certo punto gli autori del GF ordinano a Angela Viviani di indossare la tuta da sub in 30 secondi e buttarsi in piscina. Ad assisterla nel cambio d’abito c’è, neanche a farlo apposta, Giovanni Masiero. Angela indossa un vestitino azzurro senza spalline e soprattutto senza niente sotto.

Senza farsi tanti problemi, Angela si sveste completamente davanti a Giovanni e mostra le sue generose curve. In quel momento Chicca non è presente, ma l’evento le viene riportato dalla amiche e Chicca non la prende certo bene. Dal canto suo Angela, che ha anche baciato Fabio, continua a negare il suo forte interesse per Giovanni e, per i meno maliziosi, il suo gesto è stato fatto solo per vincere la prova e non per provocare Giovanni.

Irene Pasquetto