<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Nuove proposte,
vince Gabbani. Tutti
in piedi per Elisa

Elisa, super ospite della quarta serata
Elisa, super ospite della quarta serata
Sanremo, vince Gabbani tra le Nuove Proposte

Anche ieri sera Sanremo è partito, come deve essere, con la musica, quella delle Nuove Proposte. E a metà serata arriva il verdetto. È Francesco Gabbani, commosso, ad aggiudicarsi la vittoria.«È la dimostrazione che con la passione e la perseveranza verso l’obiettivo», ha detto il cantautore toscano, 34 anni, «prima o poi le soddisfazioni arrivano».
I GIOVANI. È stata dunque la finale dei Giovani a dare inizio alla quarta serata del festival. Il primo ad esibirsi è Mahmood, con la sua <Dimentica, poi Francesco Gabbani con Amen, Chiara Dello Iacovo con Introverso ed Ermal Meta, con i colori dell’arcobaleno dipinti sul viso chehacantato Odio le favole. Miele, che giovedì per un errore tecnico nelle votazioni era stata prima proclamata vincitrice della sfida con Francesco Gabbani e poi eliminata, come promesso da Carlo Conti, è stata risarcita con la possibilità di aprire la serata facendo riascoltare la sua Mentre ti parlo. BIG.Adaprire invece la «sfilata » dei dieci big è stata Annalisa con il suo Il diluvio universale. In proposito Carlo Conti ha parlato di «flusso di coscienza». Chissà se Joyce avrebbe approvato. Gli Zero Assoluto fanno un pop leggero e innocuocomela loro canzone Di me e di te, Irene Fornaciari con Blu tenta la strada dell’impegno senza lasciare il segno. Via da qui, scritta da Giuliano Sangiorgi, pare tra le canzoni migliori (se non la migliore) del festival: Deborah Iurato, che canta in coppia con Giovanni Caccamo, nonè però all’altezza delle sfumature di cui è ricca la partitura. I bookmaker li considerano i favoriti per la vittoria finale: troveranno un avversario solido in Rocco Hunt che con Wake Up ha una delle hit del festival.
SUPEROSPITE. Ma è quando arriva la superospite Elisa che la musica decolla davvero. Emozionatissima, in abito nero lungo, ha cantato un medley aperto da Luce, il brano con cui ha vinto a Sanremonel 2001, poi L’anima vola e Gli ostacoli del cuore, il brano scritto da Ligabue. Chiusura alla grande con il nuovo brano, No Hero. Ma non solo musica. Anche ospiti e risate. C’è Gabriel Garko che rimane senza scala. Per il suo ingresso in scena è stata preparata una gag per cui la scala della scenografia è rimasta bloccata e perentrare sul palco l’attore ha dovuto usare una comune scala da lavoro. Tra gli ospiti, anche Enrico Brignano ha dedicato alla paternità (che «non è da tutti »), il suo monologo inserendosi - si fa per dire - nel tema portante del festival, con qualche spericolata incursione nel romanesco. Era meglio di no.
GRANDE VIRGINIA. Grande Virginia Raffaele. Entra vestita da suora. Ma nel ruolo di Belen Rodriguez. Inevitabile la domanda di Carlo Conti. «Ma come ti sei vestita?». «Volevo fare una sorpresa ... potevo entrare mezza nuda, ma l’ho già fatto. Allora ho pensato di vestirmi da suora, così per regalare un sogno per Carnevale». «Ma Carnevale è già finito».Aquel punto Virginia Raffaele-Belen si è tolta il vestito da suora e ha scoperto un mini abito vertiginoso. Dopo qualche battuta, alla domanda: «Qual è il tuo rapporto con Sanremo» ha risposto: «Scusa ma questo è gossip, non ho mai avuto rapporti con Sanremo». E ancora il tatuaggio osè a forma di farfallina che Belen sfoggiò quattro anni fa a Sanremo, con Virginia è diventato il simbolo di «mi piace» su Facebook.In attesa della finale di oggi, si può già dire che Sanremo 2016 è un successo: la media delle tre puntate è il top degli ultimi 11 anni.

Suggerimenti