<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Sanremo 2016

Ascolti alle stelle
In 11,3 milioni
davanti al video

Carlo Conti ed Elton John a Sanremo
Carlo Conti ed Elton John a Sanremo
Festival di Sanremo 2016, i primi 10 cantanti in gara

Sono stati 11 milioni 135 mila spettatori pari al 49.48% di share gli spettatori che hanno visto in media la prima serata del Festival di Sanremo di ieri.
Nel 2015 Carlo Conti ottenne nella prima serata 11.767.000 spettatori, con il 49.34% di share. Nel 2014 Fabio Fazio partì con 10.938.000 in valori assoluti e il 45.93 in quelli
percentuali. Nel 2013 Fabio Fazio fece contare 12.969.000 spettatori pari al 48.20% di share. Nel 2000 Fabio Fazio, che allora concesse il bis, portò a casa una delle annate più fortunate per la kermesse: 15.907.000 spettatori, pari al 57.18% di share. Un record ancora oggi mai eguagliato.

LA SERATA. La lezione di stile di sir Elton John. Ha risposto alle molte (troppe) polemiche della vigilia del Festival di Sanremo, con la bellezza della sua musica. Ha intonato la sua forse più famosa canzone, Your song, e un brivido ha scosso l’Ariston e quanti ascoltavano dalla tv. «Non pensavo che ilmio viaggio sarebbe durato così tanto, non avrei mai pensato di diventare papà, di avere la vita che ho avuto, è stato tutto molto positivo», dice emozionando il pubblico. Parla con Carlo Conti della sua vita come di una cosa normale.

E lui non è lì per parlare dei figli - avuti da una madresurrogata - o del marito David Furnish; preferisce parlare delle sue iniziative benefiche e della sua musica. Lui che dal 1969 ha venduto oltre 250 milioni di dischi in tutto il mondo. Cantaunaltro suo capolavoro, Sorry seems to be the hardest word e presenta Blue Wonderful dal nuovo album, Wonderful Crazy Night che porterà in tour (in Italia a luglio a Barolo il 15 e Piazzola sul Brenta il 16). Per i diritti delle coppie gay si sono schierati piuttosto alcuni cantanti in gara, arrivati sul palco con strisce arcobaleno, Noemi, Arisa, Enrico Ruggeri. Il festival, che era iniziato nel segno della nostalgia, con Elton John si è proiettato tra le stelle, quelle evocate da Starman, la canzone con cui il festival ha omaggiato David Bowie, dopo un medley delle 65 canzoni che hanno vinto le precedenti edizioni. Come a ribadire che la protagonista al Festival di Sanremo è la musica. Conti lo aveva ripetuto allo sfinimento, che questo è il festival della musica e basta. Ma da sempre rispecchia l’Italia e di una vetrina così approfittano in tanti.

 

IN APERTURAdi serata, senza preamboli Carlo Conti introduce subito il primo Big in gara, Lorenzo Fragola, che appareun po’ sperduto. Per fortuna subito dopo c’è Noemi con l’ottima La borsa di una donna, testo intelligente e melodia in crescendo. Conti confermalo stile nazional-popolare, con il festival che celebra le glorie d’Italia. Ed ecco arrivare Giuseppe Ottaviani, classe 1916, campione di atletica. Con la sua ricetta per la longevità. ConLaura Pausini che duetta con se stessa del 1993, l’anno in cui vinse conLasolitudine, indossando la stessa giacca, l’operazione nostalgia basterebbe già così. Invece è tutto un ringraziare, un emozionarsi tra le frasi fatte. Ma Laura non manca di promuovere il tour che inizia a giugno. Per fortuna c’è Virginia Raffaele nei panni di Sabrina Ferilli a riportare un po’ di sana ironia. Anche perché quella del trio Aldo Giovanni e Giacomo si dilunga. «Se Elton Johnè unospot per i gay allora i Pooh cosa sono una marchetta per l’Inps?», dice la Virginia-Sabrina. Madalina Ghenea e Gabriel Garko sono carini quanto basta, non gli viene chiesto molto se non essere lì belli e perfetti. MaitreGimsriceve il Disco di Platino per la sua hit Est-ce Que Tu M’Aimes.

 

E le canzoni? Ieri sera sono state presentate le prime dieci. Si va da quella in sintonia con i canoni sanremesi, Via da qui della coppia Caccamo- Iurato, a quella rockeggiante ma strappacore degli Stadio, all’originalità di Rocco Hunt. Ce n’è per tutti i gusti, stasera sentiremo le altre dieci canzoni e potremo fare ciascuno la personale classifica.

 

CLASSIFICA.Intanto i quattro big a rischio, nelle ultime quattro posizioni della classifica provvisoria, sono Irene Fornaciari, Noemi, Bluvertigo e Dear Jack, mentre Enrico Ruggeri, Stadio, Lorenzo Fragola, Rocco Hunt, Arisa e Caccamo-Iurato hanno passato il primo turno.

Daniela Bruna Adami

Suggerimenti