16esima tappa

Meteo avverso, niente Gavia. Ma c'è il Mortirolo

16esima tappa
Il Giro «salta» il Gavia
Il Giro «salta» il Gavia

Dopo il secondo e ultimo giorno di riposo, si disputa oggi la 16esima tappa del 102esimo Giro d’Italia, la Lovere-Ponte di Legno di 194 chilometri, privata, a causa delle condizioni meteo, del Gavia. Frazione alpina che presenta 194 km e 4800 m di dislivello. Si parte in salita da Lovere a Rovetta e quindi si scalano i Passi della Presolana e della Croce di Salven. Quest’ultima immette in Val Camonica che viene risalita fino a Cedegolo dove si scala l’inedita salita di Cevo per scendere su Demo e quindi raggiungere Edolo, dove la corsa svolta verso l’Aprica (via Santicolo).

Discesa fino a Tirano e quindi risalita della valle dell’Adda fino a Mazzo di Valtellina per scalare il Passo del Mortirolo dal versante classico con pendenze fino al 18%. Dopo la discesa su Monno la corsa deve risalire gli ultimi 15 km con pendenze medie blande (3-4%) fino all’arrivo.