Parla il presidente di VeronaFiere

Danese: «La Fiera è ripartita. Due Vinitaly all'anno? Può essere...»

Maurizio Danese intervistato da Luca Mantovani
Maurizio Danese intervistato da Luca Mantovani
Fieragricola Maurizio Danese

A Casa Athesis il presidente di VeronaFiere Maurizio Danese fa un bilancio di Fieragricola 2022.

«Ci eravamo lasciati nel gennaio 2020 con Fieragricola, ci ritroviamo oggi con quella che è la manifestazione con cui è nata VeronaFiere nel 1898. C'è stato un ritorno alla fiera in presenza in grande stile.

510 espositori da 11 paesi, buyer da 29 paesi esteri, è stato un grande successo»

«Fieragricola ha riportato la centralità dell'agricoltura: siamo dipendenti per materie prime e energia da paesi in guerra, va ripensata la politica agricola europea»

«Ora torna Vinitaly: abbiamo un sold out, il periodo è maturo per una grande ripartenza. Abbiamo dei Paesi che tornano dopo molto tempo, come il Giappone. Ci sarà anche l'Africa. Zaia ha lanciato l'idea di un doppio Vinitaly?  L'esperienza dello scorso ottobre è stata positiva, ma alla fine di Vinitaly faremo un indagine e vedremo cosa ne pensano. Se la risposta sarà positiva, perché no».

Riccardo Verzè