Le elezioni per il consiglio regionale del Veneto

Regionali 2020, ecco i 135 aspiranti consiglieri candidati nel Veronese

Le elezioni per il consiglio regionale del Veneto
Gli otto candidati presidente
Gli otto candidati presidente

Domenica 20 e lunedì 21 settembre si vota per eleggere il consiglio regionale del Veneto.

 

Gli otto candidati alla presidenza sono il presidente uscente Luca Zaia (sostenuto dal centrodestra), Arturo Lorenzoni (centrosinistra), Enrico Cappelletti (Movimento 5 Stelle), Daniela Sbrollini (Italia Viva), Patriza Bartelle (Veneto Ecologia Libertà), Antonio Guadagnini (Il Partito dei Veneti), Simonetta Rubinato (Rubinato per le autonomie), Paolo Girotto (Movimento 3V - che però non presenta la lista nel Veronese) e Paolo Benvegnù (Solidarietà Ambiente Lavoro)

I consiglieri eletti, nelle sette province venete, saranno 49, a cui si aggiungeranno il presidente della Regione eletto e il candidato alla presidenza che giungerà secondo.

 

IL PDF CON I 135 CANDIDATI NEL VERONESE

 

Nella provincia di Verona si eleggono nove consiglieri regionali. Nelle liste  i nomi sono alternati per genere e possono essere al massimo nove. Il premio di maggioranza verrà assegnato alla coalizione collegata al candidato presidente proclamato eletto: esso consiste nel 60% dei seggi, quindi 29, se la coalizione ha ottenuto almeno il 40% dei voti alle coalizioni, e nel 55% dei seggi se la coalizione del presidente ha ottenuto meno del 40%.

Nel caso il candidato presidente eletto superi il 60% dei voti validi, l’assegnazione dei seggi in Consiglio avviene invece con criterio proporzionale e quindi la maggioranza si consolida.