Prosegue la campagna promossa da Athesis

Raccolta fondi, obiettivo due milioni

Anche l’Asfa Verona in prima linea nella campagna #aiutiAMOverona
Anche l’Asfa Verona in prima linea nella campagna #aiutiAMOverona

Verso quota due milioni. Ormai manca poco per tagliare un altro grande traguardo, grazie alla generosità di tutti i veronesi che stanno sostenendo la campagna solidale #aiutiAMOverona promossa dal nostro gruppo editoriale Athesis. Un progetto che ha già coinvolto quasi seimila donazioni, con oltre un milione di euro già donato agli ospedali di città e provincia per l’acquisto di attrezzature e materiali necessarie alla lotta contro il coronavirus.

 

La prima tranche di pagamento era stata di 490mila euro, la seconda di 570mila, la terza sarà completata a breve una volta che avremo individuato, assieme al Comune partner dell’iniziativa che ha il sostegno anche di Fondazione comunità veronese, i destinatari migliori per ricevere aiuti concreti in questa difficile fase due. Fino a ieri il totale era di un milione 986mila e 152 euro, frutto di 5931 singole donazioni registrate sul conto dedicato dell’iniziativa.

 

Privati cittadini, enti benefici, alpini, squadre sportive, gruppi scout, associazioni di quartiere, grandi imprese e società partecipate, in tanti hanno deciso di sostenere il progetto promosso da L’Arena con le altre emittenti radiotelevisive del gruppo Telearena e Radioverona.

 

Tra questi soggetti c’è anche l’Asfa, Associazione Donatori di Sangue San Francesco d’Assisi - che ha deciso quest’anno di donare l’importo delle benemerenze al sostegno della campagna #aiutiAMOverona per dare una mano a chi lotta in prima linea ogni giorno: medici, infermieri e i vari operatori che hanno continuo bisogno di macchinari ma anche di semplici presidi di protezione tra guanti, mascherine, visiere e altro ancora.

 

«In questo momento particolare», spiega o Flavio Bertaiola, presidente di ASFA Verona, «il nostro grazie va in primis a tutti i nostri donatori e ai volontari dislocati presso gli ospedali che continuano oggi più che mai a mantenere il loro impegno nei confronti di chi ne ha bisogno. È da un po' di anni che i donatori ASFA rinunciano alle benemerenze», continua Bertaiola, «e quest’anno hanno risposto con notevole entusiasmo alla nostra proposta». ASFA, infatti, già da alcuni anni ha scelto di devolvere il ricavato delle benemerenze - le “medagliette” che i donatori ricevono ad ogni traguardo donazionale come riconoscimento della loro generosità - per ridonarlo alle organizzazioni locali o al sostegno di azioni che rispondano ai bisogni della comunità.

 

Quest’anno la donazione che ASFA devolverà alla campagna fondi solidale promossa dal nostro gruppo editoriale ammonta a mille euro. «È il nostro modo di fare economia circolare» ci spiega sempre Bertaiola, «di non interrompere una catena del dono che ad ogni passaggio incrementa il suo valore». Senza dimenticare l’appello continuo per donare sangue. «Non possiamo fermarci, ce n’è sempre tanto bisogno, invitiamo quindi tutti i cittadini ad avvicinarsi al mondo della donazione».

 

PER DONARE

causale Emergenza Coronavirus- AiutAMO Verona sul conto corrente intestato a Fondazione della Comunità Veronese) 

IBAN IT 85 X 05034 11711 000000006210

 

 

Luca Mazzara
# Sposta il focus sul parent