Blitz degli animalisti al casello contro l'ordine trentino di abbattere l'orso

Protesta animalisti

Hanno bloccato uno dei caselli di entrata dell’autostrada del Brennero, a Verona Nord. I militanti di Centopercentoanimalisti oggi hanno messo a segno un blitz di protesta per manifestare contro l’ordinanza della Provincia autonoma di Trento che consente l’abbattimento di un orso che due settimane fa in località Torosi aveva aggredito due uomini, padre e figlio rispettivamente di 59 e 28 anni, durante un’escursione nei boschi.

 

“Boicotta Trentino terra insanguinata” era la scritta sullo striscione esposto dai manifestanti che poi sono stati identificati dalla Polizia Stradale intervenuta sul posto. La decisione di abbattere l’orso ha diviso l’opinione pubblica in Trentino; oltre a questa clamorosa azione di protesta sono state raccolte decine di migliaia di firme contro l’abbattimento.

Anna Perlini
# Sposta il focus sul parent