PARCO NATURA VIVA

La Pasquetta di Padar
la dragonessa di Komodo

Padar, il drago di Komodo
Padar, il drago di Komodo

Un bel nido di uova sode pronte da spazzolare per Padar, la dragonessa di Komodo, che anche in natura preda volentieri uova di uccelli trovate incustodite. E poi un mix di tarme e arachidi per i suricati mentre yogurt, frutti e uvetta sono stati riservati agli orsi dagli occhiali: sono solo alcune delle sorprese golose che hanno scartato gli animali al Parco Natura Viva di Bussolengo dove, nonostante l’assenza dei visitatori, si sta celebrando una Pasquetta degna d’ogni tradizione.

 

Nemmeno il Covid-19 ha fermato il lavoro e la fantasia dello staff che ogni giorno si occupa del benessere degli esemplari: per ogni specie, è stato pensato un fagottino pasquale colorato che ha permesso loro di mettere in campo le proprie capacità cognitive. E come le dragonesse, anche gli scimpanzé hanno trovato uova sode: per loro però, la difficoltà è consistita nell’aprire il fagottino ed estrarle dal bicchiere che le conteneva; poi semini, pezzetti di frutta e arachidi da scovare nella paglia per i tamarini mentre l’abilità di utilizzare becco e zampe, ha consentito ai pappagalli ara e ai kea di aprire ed estrarre dai bicchierini frutta fresca e frutta secca. Gli unici a non scartare il "fagottino con sorpresa" sono stati i bisonti che tuttavia, si sono divertiti a strofinarsi e far rotolare alcuni tronchi di palma donati loro dopo il taglio del giorno precedente.