Attenti ai farmaci anti Covid on line

Il logo dell’iniziativa a difesa dei consumatori
Il logo dell’iniziativa a difesa dei consumatori

Oscurati altri undici siti web che vendevano medicinali on line. Dopo gli interventi dell’estate scorsa, i Carabinieri del Nas (Nucleo Antisosfisticazione e Sanità), in stretta collaborazione con il Ministero della Salute, hanno chiuso alcune piattaforme di commercio via internet di medicinali. Tra le irregolarità riscontrate, erano in vendita anche i farmaci a base dell’antimalarico «clorochina» e degli antivirali «lopinavir» e «ritonavir». Sui siti si faceva riferimento a non meglio precisati studi clinici secondo cui tali cure sarebbero efficaci contro il Covid-19. Ma la realtà è ben diversa. Tali principi, infatti, sono stati sospesi dall’autorizzazione ad essere utilizzati contro il Covid. L’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco, ne ha vietato l’impiego al di fuori degli studi sperimentali clinici condotti in ambito ospedaliero. Consigliamo ai consumatori di contattare sempre il proprio medico di base per qualsiasi dubbio o chiarimento in merito all'utilizzo e all’efficacia dei farmaci. Inoltre è opportuno non avventurarsi nell’acquisto autonomo, senza alcun consiglio medico. Ricordiamo quindi che la vendita e l’acquisto dei medicinali online con obbligo di prescrizione è vietata dalla legge italiana. Su internet è possibile acquistare solo medicinali senza prescrizione medica dalle farmacie online autorizzate espressamente dal Ministero della Salute (per l’elenco, collegati su https://adiconsumverona.it/?p=28291) e riconoscibili dal relativo logo, riprodotto nella foto. La Commissione europea ha infatti predisposto un logo identificativo per riconoscere le farmacie autorizzate alla vendita online dei medicinali (solo medicine non soggette a prescrizione medica). Il logo, che deve essere posto in homepage in maniera ben visibile, è rappresentato da una croce bianca inserita in un rettangolo a righe orizzontali di diverse sfumature di verde, con un riquadro, posizionato sotto a sinistra, all’interno del quale dovrà essere inserita la bandiera del Paese in cui è situata la farmacia e a fianco la scritta: «Clicca qui per verificare se questo sito web è legale». Come funziona? Il consumatore, quando consulta il sito web per acquistare i medicinali, deve cercare l'immagine e la frase citate. Cliccandoci sopra verrà indirizzato al sito dell’autorità nazionale di regolamentazione (in Italia, il Ministero della Salute) che elenca tutte le farmacie online che operano legalmente e gli altri dettaglianti autorizzati. Basta controllare che la farmacia figuri sull’elenco prima di fare l’acquisto. Se non compare meglio scegliere un altro sito e segnalare il caso alle Associazioni di consumatori o al Ministero della Salute.