La colazione del campione

Bellè, attrice per destino: «Vivo il sogno che avevo da bambina. E quegli incontri con Hoffman e Clooney...»

Valentina Bellè
Valentina Bellè
La colazione del campione - Valentina Bellè

«Cosa volevo fare da piccola? Sarò noiosa, ma volevo fare... l'attrice!».

Così Valentina Bellè, attrice veronese che a 30 anni ancora da compiere ha già una filmografia imponente: da Volevo Fare la Rockstar, serie in onda su Rai2, ai biopic su De Andre e Baggio e alla serie prodotta dalla Disney Good Mothers che sta girando ora, passando per i vari Amori che non stanno stare al mondo, L'uomo del labirinto, I Medici, Una questione privata e tanti altri.

«Lavorare con Dustin Hoffman e George Clooney è stato incredibile, racconta, ma anche farlo con un attore italiano bravo come Luca Marinelli è stato un privilegio», racconta. 

Dai ritorni a Verona fino agli audio che si faceva mandare da Andreina Baggio, abbiamo scoperto con Luca Mazzara un po' del mondo di Valentina. Con un piccolo rammarico: la prima parte della chiacchierata avvenuta in diretta su Instagram è andata perduta nei meandri della rete o, restando in ambito cinematografico, «come lacrime nella pioggia».

Riccardo Verzè

Cliccando sul tasto “Abbonati” potrai sottoscrivere un abbonamento a L'Arena e navigare sul sito senza accettare i cookie di profilazione.

Se preferisci invece continuare ad avere accesso gratuito a parte dei contenuti del sito, sostenendo comunque il lavoro dei giornalisti, tecnici e grafici de L'Arena, accetta i cookie di profilazione cliccando "Accetta e continua": ti verranno mostrati annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy.

Abbonati