La colazione del campione

Tracy, in cucina ballando. «Da bambina la colazione era mais e fagioli. Piatti veronesi? Adoro la pearà!»

Tracy Eboigbodin con Riccardo Verzè e Luca Mazzara
Tracy Eboigbodin con Riccardo Verzè e Luca Mazzara
La colazione del campione - Tracy Eboigbodin

A La Colazione del Campione ospite Tracy Eboigbodin, la 29enne veronese (abita a Vallese di Oppeano) vincitrice dell'edizione numero 11 di Masterchef, il cooking show prodotto da Endemol Shine Italy, dove si è piazzata quarta un'altra veronese, Lia.

 

Tracy Eboigbodin ha vinto l’undicesima edizione di Masterchef Italia (FOTO SKY)
Tracy Eboigbodin ha vinto l’undicesima edizione di Masterchef Italia (FOTO SKY)

 

Dalla colazione in Nigeria, dove ha vissuto da bambina («mangiavano una specie di crema di mais con una frittella di fagioli»), a quella di oggi («adoro i croissant, ma al mattino bevo sempre un bicchiere di acqua con limone e miele») fino ai piatti preferiti e i punti di riferimento della cucina veronese, Tracy si è raccontata, intervistata da Riccardo Verzè e Luca Mazzara, con la consueta spontaneità e leggerezza.

In uscita il 15 marzo c'è il suo primo libro di ricette: Soul Kitchen - Le mie ricette per nutrire l'anima (Baldini+Castoldi), di cui dà una piccola anteprima: una sorta di risotto al tastasal avvolto nella verza moretta.

E poi un'istantanea del clima che si respira nella sua cucina: ai fornelli ci si sta ballando e cantando, con in sottofondo il rap o Celentano.

 

 

Leggi anche
Tracy: Verona, il posto del cuore e il piatto preferito. «È stato divertente nascondere a tutti che avevo vinto!»