Fino al 2 settembre

Soave Versus, eventi
e degustazioni
alla Gran Guardia

.
Soave Versus alla Gran Guardia
Soave Versus alla Gran Guardia
Soave Versus alla Gran Guardia
Soave Versus alla Gran Guardia

Da oggi a lunedì 2 settembre torna in Gran Guardia Soave Versus, l’evento dedicato al vino italiano che meno di un anno fa è stato riconosciuto dalla Fao come patrimonio agricolo globale. Tre giornate di eventi, convegni, premi e degustazioni per far conoscere questa eccellenza del territorio e promuoverne la valorizzazione. In passerella ci sono 50 cantine veronesi, con oltre 300 etichette di vino Soave in tutte le sue sfaccettature.

 

Ampio spazio sarà dato anche ai prodotti locali tipici come il formaggio Monte Veronese dop, il prosciutto di Soave, la torta Reciotina, l’olio veneto dop e il pisello verdone nano di Colognola ai Colli. Come prodotto ospite ci sarà il Gorgonzola dop, portato dall’omonimo consorzio, ad arricchire la gamma degli abbinamenti che si potranno provare nella tante e degustazioni proposte.

 

PROGRAMMA. Oggi l’appuntamento è alle 17, nella sala Buvette con un convegno sull’enoturismo, a cui seguirà l’apertura degli stand nel loggiato alle 18 e l’inaugurazione ufficiale. Al dibattito condotto da Federico Quaranta, ci saranno Roberta Garibaldi, autrice del Rapporto sul Turismo Enogastronomico Italiano, Clelia Puzzo, del segretariato Fao, Filippo Magnani, creatore di Fufluns, la prima agenzia in Italia specializzata in turismo enogastronomico, Simona Rossotti, direttrice Gal Baldo – Lessinia, Riccardo Borghero (Camera di Commercio di Verona), Great Wine Capitals Ruggiera Sarcina, della camera di commercio del Canada e Simone Visentini, associazione ristoranti Tipici di Verona. La serata proseguirà con i protagonisti della puntata di Linea Verde dedicata al riconoscimento Fao, con degustazioni e show cooking e gran finale con l’evento promosso dal Vespa Club Verona in collaborazione con Fondazione Arena.

Domani spazio agli abbinamenti tra il Soave e le produzioni tipiche. Lunedì sarà dedicato all’Associazione Italiana Sommelier e al concorso del migliore sommelier del Soave, che ogni anno vede molti giovani sfidarsi a colpi di calice. L’evento è organizzato dal Consorzio Tutela Vini Soave con la Strada del Vino Soave e con il patrocinio del Comune e della Regione Veneto, con il sostegno del Banco Bpm e della Camera di Commercio. Il costo del biglietto d’ingresso è di 20 euro, comprendente bicchiere e accesso alle degustazioni di vini, prodotti tipici e piatti creati per l’occasione in collaborazione con i Ristoranti Tipici di Verona.