Fondazione Apollinare e Cesira Veronesi

Carlotta, Benedetta, Roberta e Riccardo premiati per le loro tesi sull'alimentazione

Su 14 tesi pervenute ne sono state premiate quattro
I giovani premiati
I giovani premiati
I giovani premiati
I giovani premiati

 La Fondazione Apollinare e Cesira Veronesi ha premiato i giovani laureati dell’Università di Verona che hanno realizzato le migliori tesi a tema “Alimentazione e futuro”.

 

I nomi dei premiati

Per il Premio di Laurea, che giunge alla sua seconda edizione, sono state 14 le tesi pervenute: la commissione giudicante interdisciplinare ne ha premiate quattro, con altrettanti studenti che ottengono una borsa di studio: si tratta di Benedetta Miotto della scuola di Medicina e Chirurgia, Riccardo Greco della scuola di Scienze e Ingegneria, Roberta Guido del Dipartimento di Culture e Civiltà e Carlotta Ghinato della scuola di Economia e Management.

Trattati diversi aspetti: dal rapporto tra cibo e gravidanza alla conservazione degli alimenti, passando per le sue connotazioni socio-culturali e la rilevanza del cibo nel turismo. I quattro vincitori sono stati premiati in Sala Barbieri di Palazzo Giuliari, sede del rettorato dell’ateneo scaligero, da Laura Veronesi, Vice Presidente della Fondazione Apollinare e Cesira Veronesi, Roberto Giacobazzi, Prorettore di Ateneo, e da Paola Dominici, docente di Biochimica e membro della commissione giudicatrice.

 

I commenti

Il rettore Pier Francesco Nocini ha commentato: «Questo premio dimostra la vicinanza della città e delle sue realtà imprenditoriali e filantropiche agli studenti e studentesse del nostro Ateneo».

Chiara Ballini, Presidente della Fondazione, ha affermato: «Abbiamo voluto rinnovare per il secondo anno consecutivo il Premio con l’Università di Verona, con l’obiettivo di riconoscere e valorizzare concretamente l’impegno profuso nello studio. Questo è in linea con lo spirito della Fondazione e gli insegnamenti dei nostri nonni che hanno sempre creduto nel valore della conoscenza per guardare al futuro».  La Fondazione  nasce per sostenere attivamente i territori in cui più di 60 anni fa Apollinare Veronesi, insieme alla sua compagna di vita, Cesira, ha dato vita a quello che è uno dei gruppi agroalimentari più importanti d'Italia.