Pellicola per alimenti compostabile, la novità green della vicentina Crocco

.
Pellicola per alimenti compostabile della Crocco Spa (dal sito crocco.com)
Pellicola per alimenti compostabile della Crocco Spa (dal sito crocco.com)

Si chiama Leaf la prima pellicola per alimenti prodotta da una filiera completamente made in Italy che può essere gettata nella frazione umida dei rifiuti domestici, rendendo questo packaging parte del processo di economia circolare.

È prodotta da un’azienda vicentina, la Crocco. «Si tratta di un’innovazione che cambia in maniera determinante l’impatto di questo materiale che viene usato ogni giorno per la conservazione dei nostri alimenti - spiega Renato Zelcher, ad di Crocco -. Questa nuova pellicola trasparente per alimenti è biodegradabile, compostabile e parzialmente derivante da fonti rinnovabili».

La nuova pellicola per alimenti compostabile può essere utilizzata sia per un confezionamento casalingo, come per un confezionamento automatico, nelle produzioni industriali su larga scala. «Finalmente - rileva Zelcher - si potrà conservare l’alimento o anche l’avanzo del giorno prima, con una pellicola sicura e smaltibile nell’umido, contribuendo a fare la propria parte per la salvaguardia dell’ambiente riducendo inoltre lo spreco di cibo».

 

Fondata nel 1967 da Bruno e Luciana Crocco, la Crocco Spa si occupa di imballaggio flessibile. Con una superficie complessiva di 65.000 mq., l’azienda vicentina è dislocata in 4 siti produttivi la cui attività è interamente dedicata alla produzione di imballaggi flessibili.