Il convegno

«Il vino alla prova del nove»: a Wine2Wine gli stati generali del settore

I protagonisti del vino made in Italy si danno appuntamento a Veronafiere, il 7 e l'8 novembre
Una passata edizione di Wine2Wine
Una passata edizione di Wine2Wine
Una passata edizione di Wine2Wine
Una passata edizione di Wine2Wine

I costi, il mercato, la redditività e i bilanci del vigneto Italia, ma anche le stime 2022-2023 e le priorità del comparto bandiera dell’agroalimentare italiano. I protagonisti del vino made in Italy si danno appuntamento a wine2wine (Veronafiere, 7-8 novembre) per il convegno di filiera “Il vino alla prova del nove: analisi congiunturale e obiettivi per il settore”, in programma lunedì 7 novembre al forum internazionale di Veronafiere sul wine business (auditorium Verdi Palaexpo, ore 12).

A fare il punto su priorità, criticità e agenda del settore, dopo l’analisi congiunturale presentata dal responsabile dell’Osservatorio del vino Uiv-Vinitaly, Carlo Flamini, i rappresentanti delle associazioni di riferimento: Luca Rigotti, coordinatore settore vino di Alleanza delle Cooperative; il presidente di Assoenologi, Riccardo Cotarella; Cristiano Fini, presidente Cia-Agricoltori Italiani; il consigliere Coldiretti Francesco Ferreri; il vicepresidente di Confagricoltura, Giordano Emo Capodilista; il presidente di Federdoc, Giangiacomo Gallarati Scotti Bonaldi; la presidente di Federvini, Micaela Pallini; il consigliere Fivi Andrea Pieropan; il presidente di Unione italiana vini, Lamberto Frescobaldi e l’ad di Veronafiere Maurizio Danese. La sessione aprirà con i saluti istituzionali del presidente di Veronafiere, Federico Bricolo.