Edizione 2022

Guida Michelin: confermate tutte le stelle veronesi, se ne aggiunge una dalla Bassa

Al centro Scandogliero, a sinistra Baldissarutti e a destra Vignolle
Al centro Scandogliero, a sinistra Baldissarutti e a destra Vignolle
Al centro Scandogliero, a sinistra Baldissarutti e a destra Vignolle
Al centro Scandogliero, a sinistra Baldissarutti e a destra Vignolle

Presentata la nuova guida Michelin Italia 2022: per la provincia di Verona tutti confermati (senza promozioni o bocciature) gli attuali stellati, ma se ne aggiunge uno: è la Locanda le 4 Ciacole di Roverchiara, con lo chef Francesco Baldissarutti.

Per il resto, in una provincia senza ristoranti con tre stelle (sono undici in Italia, tutti confermati), l'unico due stelle rimane quello di Giancarlo Perbellini in centro, con la sua Casa Perbellini.

Oltre alle new entry della Bassa, i locali veronesi con una stella (tutti confermati) sono La Veranda del Color di Bardolino, Oseleta di Cavaion Veronese, Vecchia Malcesine di Malcesine, La Cru di Romagnano (Grezzana), Amistà di Corrubbio di Negarine (San Pietro in Cariano), Il Desco e 12 Apostoli a Verona.

Confermata la stella anche per lo chef veronese Matteo Grandi, con il ristorante che porta il suo nome a Vicenza.

 

 

Riccardo Verzè

Cliccando sul tasto “Abbonati” potrai sottoscrivere un abbonamento a L'Arena e navigare sul sito senza accettare i cookie di profilazione.

Se preferisci invece continuare ad avere accesso gratuito a parte dei contenuti del sito, sostenendo comunque il lavoro dei giornalisti, tecnici e grafici de L'Arena, accetta i cookie di profilazione cliccando "Accetta e continua": ti verranno mostrati annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy.

Abbonati