Il talent su Real Time

«Il re del cioccolato ci ha chiesto la ricetta»: la pasticceria Palladini vince Bake Off Italia

Originari di Cittadella, a Tezze (nel Vicentino) dal 1976, papà Flavio e i figli Valeria e Paolo hanno trionfato nel talent show condotto da Benedetta Parodi
Flavio, Valeria e Paolo Palladini con il sindaco di Tezze Pellanda e con gli amministratori (FOTO ALBERTO ZONTA)
Flavio, Valeria e Paolo Palladini con il sindaco di Tezze Pellanda e con gli amministratori (FOTO ALBERTO ZONTA)
Flavio, Valeria e Paolo Palladini con il sindaco di Tezze Pellanda e con gli amministratori (FOTO ALBERTO ZONTA)
Flavio, Valeria e Paolo Palladini con il sindaco di Tezze Pellanda e con gli amministratori (FOTO ALBERTO ZONTA)

La pasticceria Palladini, a Belvedere di Tezze, nel Vicentino, ha vinto la prima edizione di “Bake Off Italia The Professionals”, trasmessa su Real Time, risultando così essere la famiglia di pasticceri più bravi d’Italia. Il programma è stato condotto da Benedetta Parodi, insieme ai giudici Ernst Knam, Tommaso Foglia e Damiano Carrara e si è concluso il 23 dicembre.

Papà Flavio e i figli Valeria e Paolo, che hanno partecipato alla trasmissione raggiungendo la prestigiosa vittoria, sono ancora increduli e visibilmente emozionati.
«Siamo stati contattati dalla redazione di Bake Off poco dopo Pasqua, tanto che pensavamo fosse uno scherzo - racconta Valeria -. Ci hanno presentato il nuovo programma, per il quale cercavano pasticcerie attive da almeno tre generazioni e aperte da più di cinque anni, proponendoci così un provino al quale, mio papà e mio fratello, non volevano partecipare. Ho insistito e siamo partiti all’avventura, superando tutte le prove, mai pensando di arrivare a vincere in finale».

Grande festa a Tezze sul Brenta

La vigilia di Natale la pasticceria è stata festeggiata dalle amministrazioni di Tezze, rappresentata dal sindaco Luigi Pellanda e dall’assessore Massimo Tessarollo con il consigliere Giampietro Visentin e dal vicesindaco di Cittadella Marina Beltrame. Accanto a loro numerosi clienti e simpatizzanti, accompagnati da amici sportivi e una rappresentanza degli alpini, che ha consegnato alla famiglia Palladini un riconoscimento.

«Tutta l’avventura è stata per noi tre una grande emozione – continua Valeria –, anche se è stato molto difficile tenere nascosta la partecipazione alle prove di luglio. Con un po’ d’anticipo sapevamo di aver vinto (le puntate vengono registrate, ndr), ma non potevamo parlare con nessuno, come da regolamento. Nemmeno mia mamma ne era a conoscenza. E soffrivamo in silenzio. Ci inventavamo la frequenza a corsi di formazione per giustificare la nostra assenza dalla pasticceria».

Originari di Cittadella, a Tezze dal 1976

La famiglia Palladini è molto unita. Residente a Cittadella, dal 1976 è operativa nella frazione. «Siamo molto contenti di aver vinto, soprattutto per aver regalato a nostro papà, prossimo alla pensione, un riconoscimento tanto importante – aggiunge Valeria -. Ma l’emozione più grande è stata il complimento ricevuto dal giudice nonché re del cioccolato Ernst Knam, quando, dopo aver assaggiato il cioccolatino fatto da Paolo, è andato a stringergli la mano, chiedendogli pure la ricetta. Mio fratello si è messo a piangere».
Sempre tranquilli, i Palladini hanno partecipato alla competizione con l’obiettivo principale di divertirsi. «Probabilmente questa nostra filosofia ci ha aiutato molto – conclude Valeria -, lasciandoci un grande ricordo anche degli altri concorrenti, in particolare della famiglia Frascarino. Come premio, riceveremo una coppa, 50kg di cioccolata e la partecipazione a un corso professionale. Ma la gioia più autentica è la soddisfazione».

Il Bassanese e la tradizione nei talent

Con questa vittoria il Bassanese conferma la sua tradizione di successi nei principali talent televisivi di carattere gastronomico.
Proprio Bake Off Italia, nel 2015, aveva rivelato la simpatia e le capacità di Malindi Donvito, la giovane di Romano d’Ezzelino che giunse terza a quell’edizione della trasmissione. Ma soprattutto a rimanere negli annali è stata la vittoria del bassanese Antonio Lorenzon nella nona edizione di Masterchef, nel 2020. 

Elena Rancan

Cliccando sul tasto “Abbonati” potrai sottoscrivere un abbonamento a L'Arena e navigare sul sito senza accettare i cookie di profilazione.

Se preferisci invece continuare ad avere accesso gratuito a parte dei contenuti del sito, sostenendo comunque il lavoro dei giornalisti, tecnici e grafici de L'Arena, accetta i cookie di profilazione cliccando "Accetta e continua": ti verranno mostrati annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy.

Abbonati