<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Antonino Cannavacciuolo apre a Malpensa, 132 metri quadrati di golosità

di Y8F-DIV
29/11: decollo a sorpresa ma puntuale del 'Banco' al Terminal

Taglio del nastro, il 29 novembre. Ma è più corretto parlare di disco verde per il decollo. Antonino Cannavacciuolo arriva in Lombardia e lo fa dal suo hub principale, quello di Malpensa dove apre "Antonino Il Banco di Cannavacciuolo", brand già presente dal 2019 all'Outlet di Vicolungo e a Orta San Giulio (entrambi gli indirizzi sono in provincia di Novara).

Non un ristorante, ma uno store con cucina sempre aperta e proposte dolci e salate che spaziano dai babà classici o con crema e panna, pastiera e aragosta, alle specialità di respiro partenopeo e mediterraneo: dagli arancini, ai fiori di zucca ripieni e ancora cuoppo, cuzzetiello, pizze e ai piatti tradizionali, come parmigiana di melanzane, lasagne e polpette al sugo.

Lo sviluppo del progetto retail nasce dalla collaborazione di Antonino e Cinzia Cannavacciuolo con MyChef Italia. Il nuovo store si estende su una superficie di 132 mq. con un grande bancone e un'area allestita con tavoli e sedute che invitano a una piacevole sosta gourmet prima di prendere il volo, e un'ampia zona market con l'esposizione dei prodotti e tavoli alti per una consumazione più veloce e informale. I prodotti saranno disponibili anche in versione da asporto grazie allo spazio market, per chi desidera regalare (o regalarsi) un delizioso souvenir gastronomico firmato dallo chef Cannavacciuolo e prodotto nel Laboratorio di Alta Pasticceria Artigianale di Suno (Novara). (ANSA).

Suggerimenti