California

Morto il cantante Aaron Carter: aveva 34 anni. Trovato senza vita nella vasca da bagno

Bambino prodigio, era diventato famoso all'inizio del millennio con il suo album di successo "Aaron's Party (Come Get It)"
Aaron Carter
Aaron Carter
Aaron Carter
Aaron Carter

Aaron Carter, il cantante americano diventato famoso all'inizio del millennio con il suo album di successo "Aaron's Party (Come Get It)", è morto oggi all'età di 34 anni. Lo ha reso noto il popolare sito di gossip Tmz, precisando che il fratello di Nick Carter, membro del gruppo dei Backstreet Boys, è stato trovato morto nella sua vasca da bagno nella sua residenza a Lancaster, in California. Un portavoce della polizia ha detto che gli agenti hanno risposto alla casa di Carter alle 10.58 e hanno trovato un cadavere, ma non sono stati in grado di identificare la persona. L'artista nato il 7 dicembre 1987 a Tampa, in Florida, ha iniziato a esibirsi all'età di sette anni, pubblicando il suo album di debutto all'età di nove anni nel 1997.

 

Una vita non facile, la sua. Sempre sotto i riflettori. Aaron ha avuto una carriera da bambino prodigio ed ha sempre avuto un rapporto speciale con l'ex re del pop Michael Jackson. Solo a 24 anni, ha voluto raccontarne i dettagli: "Non ne avevo mai parlato prima, questa è la prima volta. Si, mi manca Michael, ho trascorso momenti incredibili con lui. Ho fatto cose speciali, ma ho avuto anche qualche problema per quello che lui ha fatto a me. Mi ha dato del vino - aggiunge Carter - Avrei potuto rifiutare, ma avevo solo quindici anni". Non solo alcolici, il giovane Aaron parla anche di droga. "Mi ha dato della cocaina".