<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
LA POLEMICA

Blitz animalista contro Blanco per il cane blu del suo videoclip

La dimostrazione nasce come protesta per la scena in cui nel clip de "L'isola delle rose" compare un animale tinto di blu: «Gli animali non sono oggetti»

Animalisti contro Blanco: blitz a Calvagese del gruppo Centopercentoanimalisti. Nella notte gli attivisti hanno appeso uno striscione sulla ringhiera esterna al municipio: "Blanco, gli animali non sono oggetti", si legge. Il riferimento, spiegano gli interessati in una nota, è al videoclip de "L'isola delle rose", l'ultimo singolo del giovane cantante di Calvagese: "Non ci interessa discutere sulle qualità artistiche di Blanco, né sulla performance distruttiva delle rose di Sanremo. Nel videoclip ufficiale del brano si presenta come un guerriero che torna a casa e trova ad attenderlo un cane blu. Tinto veramente di blu: non un effetto scenografico, ma un animale dipinto. La mania di colorare gli animali non è nuova e non è certo da incoraggiare. Anche quando il colore non è tossico comporta comunque fastidio e disturbo per l'animale, sia per l'odore che per l'effetto visivo".

Protesta contro Blanco davanti al municipio di Calvagese per la scena nel clip de  "L'isola delle rose" in cui compare un animale tinto di blu: «Gli animali non sono oggetti»
Protesta contro Blanco davanti al municipio di Calvagese per la scena nel clip de "L'isola delle rose" in cui compare un animale tinto di blu: «Gli animali non sono oggetti»


Il gruppo di Centopercentoanimalisti è stato associato in passato all'estrema destra: circostanza negata dagli attivisti, anche se il loro fondatore (Paolo Mocavero) nel 1999 fu candidato sindaco a Padova per Forza Nuova.

Suggerimenti