Il caso

Tapiro ad Ambra per la fine con Allegri, bufera su Striscia e Incontrada: «Ma come, proprio tu...?»

Polemiche dopo che la trasmissione di intrattenimento di Mediaset «Striscia la Notizia» ha consegnato il cosiddetto Tapiro D'Oro (consegnato a chi ha commesso una gaffe o qualche errore clamoroso) ad Ambra Angiolini per la fine della storia d’amore - durata quattro anni - con l'allenatore della Juventus Massimiliano Allegri.

«Si è smarcato sulla fascia. Cos’è successo?» chiede Valerio Staffelli all’attrice, che, riguardo al ghosting subito dall’ormai ex compagno, risponde più volte: «Non lo so». Ma, consegnandole il Tapiro, Staffelli la rincuora: «Lui non la lascerà mai sola». E l’ex volto di Non è la Rai, estremamente educata nonostante il poco tatto di Staffelli, ci scherza su: «Diciamo che almeno il Tapiro in casa a Milano entra…».

Da Laura Chiatti a Selvaggia Lucarelli, in tanto hanno criticato la scelta del tg satirico di infierire su una situazione personale, per di più "prendendosela" esclusivamente con la Angolini. E in tanti hanno puntato il dito contro Vanessa Incontrada, spesso protagoniste di campagne sul "body positive" e a difesa delle donne, che da conduttrice della trasmissione non ha minimamente preso le distanze dalla scelta di «bullizzare» Ambra. 

 

I COMMENTI SUL PROFILO DI VANESSA INCONTRADA

Alcuni dei commenti: «Non sei stata nè intensa nè forte nè coraggiosa prestandosi al siparietto imbarazzante alle spese di Ambra Angiolini. Sono dieci anni che a ogni occasione denunci il bodyshaming ai tuoi danni. Torni in tv e la prima cosa che fai è contribuire alla beffa a una donna tradita e ferita? Ma guarda che la cultura che dice a lei “cornuta, è colpa tua, tieni sto tapiro” è la stessa che dice a te “culona mettiti a dieta”. Se la porti avanti non lamentartene più».

«Hai perso qualsiasi tipo di credibilità. Ieri avete pestato la vita di una persona. Non era una recita. E tu da donna fatto una figura orrenda. Sei falsa, chili o non chili di troppo. Dei chili e delle rughe non gliene frega a nessuno se sei una bella persona dentro. A me le donne vigliacche fanno pena, manco schifo».

«Ti stimavo tanto ma ieri sera sei caduta in basso insieme a tutti i tuoi colleghi, beffare una donna che soffre per la fine della sua storia è uno schifo, dov'era la tua solidarietà femminile? Se lo avessero fatto a te? Adesso non chiederle scusa però, perché cadresti ancora più in basso, visto che sarebbe solo per salvarvi il culo!»

 

LA FIGLIA DI AMBRA

Molto dura la figlia di Ambra, Jolanda, avuta dal matrimonio con Francesco Renga: «Oggi la mia mamma ha ricevuto un Tapiro in seguito alla pubblicazione di vari articoli sulla fine della sua relazione, ma il motivo non mi è chiaro. So bene che, in quanto personaggio pubblico, secondo alcuni è giusto che la sua vita, anche quella privata, venga sbandierata ai quattro venti, ma è davvero necessario infierire? Perché venire da lei a Milano? Perché non andare a Torino? Perché si è fidata della persona con cui stava e con cui ha condiviso quattro anni della sua vita? Ed Anche se, questa persona, alla fine si è rivelata diversa, la colpa è di chi si fida o di chi tradisce la fiducia e tradisce in ogni senso possibile? Cosa c'è di riprovevole o 'perdente' nel fidarsi e nell'amare?»

Suggerimenti