Vicenza

«Stuprata a Barcellona», ma non era vero. Dovrà risarcire 50mila euro

Un’immagine di Barcellona, teatro della vicenda
Un’immagine di Barcellona, teatro della vicenda
Un’immagine di Barcellona, teatro della vicenda
Un’immagine di Barcellona, teatro della vicenda

Una vicentina di 26 anni è stata condannata a Barcellona a risarcire con 50 mila euro uno spagnolo di 44 anni, che era finito a processo con l’accusa di averla violentata.

I fatti, in base alla denuncia della giovane, erano avvenuti nel maggio 2017, nel retro di un locale. Lei era finita in ospedale; i medici avevano dimostrato perplessità sulla violenza, ma la polizia aveva individuato dei sospettati, e la vicentina ne aveva riconosciuto con certezza uno, che era stato arrestato ed era finito a processo.

Lui ora è stato assolto, perché testimonianze e prove hanno messo in dubbio il racconto della giovane, che per la legge spagnola ora deve risarcirlo. 

 

Diego Neri

Suggerimenti