Saga Ferragnez sul vaccino alla nonna. Bufera sul tweet della Maglie: «Denunce politiche da depressione post partum»

Bufera sul tweet della Maglie contro Chiara Ferragni
Bufera sul tweet della Maglie contro Chiara Ferragni

Prosegue la "saga" Ferragnez sul vaccino somministrato alla nonna di Fedez dopo le critiche alla sanità lombarda della moglie influencer sui social. 

 

 «Questa - ha commentato Fedez - è la modalità Lombardia: cercare di tappare i buchi trovando delle soluzioni che non siano uguali per tutti e mettano a tacere le polemiche in un sistema che fa acqua da tutte le parti».

 

«Attilio Fontana, Letizia Moratti - prosegue -, vogliamo quantomeno riscoprire il senso della vergogna e chiedere scusa a tutti i cittadini per aver adottato un comportamento che non vede nel cittadino stessi diritti e stesse opportunità ma semplicemente una modalità che verte a salvarsi la faccia e a evitare la gogna mediatica? Chiedete almeno scusa».

 

Ma a far irritare Fedez, in particolare, ci si è messo anche un tweet di Maria Giovanna Maglie dove la giornalista ha scritto: «La depressione post partum di Chiara Ferragni produce denunce politiche feroci alla Lombardia. Sempre la vecchia storia di fare il proprio mestiere ( si fa per dire)..».

 

A questo risponde, sempre nelle stories di Fedez, anche la stessa Ferragni, evidentemente radiosa, facendo notare che la depressione post partum non è un argomento da prendere alla leggera. «Surreale che una giornalista nello stesso tweet dove invita ognuno a fare il suo mestiere si metta a giocare al dottore» commenta il virologo Roberto Burioni.