Il video

Ibra a Sanremo: «Fermi in autostrada, ho fatto l'autostop e sono arrivato in moto»

Ibra a Sanremo in moto

Nel corso della terza serata del Festival di Sanremo 2021, Zlatan Ibrahimovic ha cantato «Io vagabondo» con Sinisa Mihajlovic, Amadeus e Fiorello e duettato con Donato Grande, della nazionale italiana di chair football.

Ma l'attaccanto del Milan è entrato in scena solo alle 23 passate. Ha spiegato che la colpa è stata di un incidente in autostrada che l'ha bloccato in coda. «Dopo tre ore fermi in macchina, ho chiesto all'autista di farmi scendere. Ho fermato un motociclista e gli ho chiesto di portarmi a Sanremo - racconta lo stesso Ibra -. Meno male era un milanista. Poi ho scoperto che era la prima volta che andava in autostrada».

Avventura alla Steven Seagal «per salvare mio festival non tuo», dice rivolgendosi ad Amadeus, prima di ammonirlo sulla quarta regola: «dovevate venire tutti da me ieri perché se Zlatan non va a festival, festival va a Zlatan». «Orchestra in corridoio, artisti in sala, tu in cucina che prepari caffè. E Achille Lauro in garage che controlla le macchine, così ladri non entrano e non rubano perché hanno paura».

 

La terza serata di Sanremo