Coronavirus

Pfizer: «A marzo pronto il vaccino contro la variante omicron»

 L'amministratore delegato della casa farmaceutica Pfizer, Albert Bourla, ha dichiarato che il vaccino specifico per la variante Omicron del coronavirus sarà pronto a marzo e che la produzione di dosi è già iniziata. Intervistato dalla Cnbc, Bourla ha specificato che il vaccino proteggerà anche dalle altre varianti che stanno circolando. Bourla ha detto che non è ancora chiaro se sarà necessario un vaccino specifico contro Omicron o come verrà utilizzato, ma Pfizer avrà pronte delle dosi perchè ci sono governi che lo vogliono il prima possibile.

«La speranza è che otterremo qualcosa che darà una protezione migliore, in particolare contro le infezioni, perchè la protezione contro i ricoveri e la malattia grave è già ragionevole con gli attuali vaccini, se ci si protegge con la terza dose», ha detto Bourla. Secondo uno studio della Health Security Agency del Regno Unito, i vaccini di Pfizer e Moderna sono efficaci solo al 10% nel prevenire infezioni sintomatiche da omicron a 20 settimane dalla seconda dose. Le prime due dosi, comunque, continuano a fornire una buona protezione contro una malattia grave. Secondo lo studio, attualmente la dose di richiamo protegge dalle infezioni sintomatiche fino al 75%. A dicembre, il massimo consigliere medico della Casa Bianca, Anthony Fauci, ha detto che non c'è bisogno di una terza dose specifica contro Omicron, perchè la dose di richiamo degli attuali vaccini è sufficiente contro la variante.