Alla stessa persona

Nella stessa Asl toscana per la seconda volta somministrate per errore 4 dosi di vaccino

L’Asl Toscana nord ovest ha avviato un’indagine interna sulla somministrazione di quattro dosi di Pfizer, invece di una, a una donna di 67 anni, avvenuta ieri nell’hub livornese del Modigliani forum- Intanto Intanto il direttore di zona del distretto livornese dell’Azienda sanitaria Cinzia Porrà ha spiegato: «Quello che possiamo dire è che il vaccino non è stato diluito con la soluzione fisiologica. Le motivazioni sono ancora in corso di verifica e abbiamo già dato il via ad un audit interno, come previsto, per ricostruire esattamente i fatti che possono aver portato a questo evento».

«È chiaro che il nostro obiettivo e anche quello che stiamo portando avanti con l’audit - ha detto ancora Porrà - è che non si verifichino eventi di questo tipo. Noi dobbiamo cercare di azzerare il rischio e prenderemo spunto da questo evento che è accaduto per introdurre ulteriori elementi di sicurezza rispetto a quelli che già esistono in una struttura che fornisce un numero molto alto di vaccini. In questo hub siamo già a 40 mila vaccini effettuati».

 

Per la Asl Toscana nord ovest è il secondo caso di sovradosaggio del vaccino Pfizer: era accaduto anche il 9 maggio a Massa (Massa Carrara), territorio che ha capo alla stessa Azienda sanitaria, quando le quattro dosi erano state somministrate a una studentessa.

Su di lui di recente Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università di Milano, che l'ha in cura, ha spiegato che “I parametri sono più che buoni, non ci saranno possibili danni perché nella fase uno della sperimentazione una quota parte dei volontari aveva subito concentrazioni più alte di vaccino. Ed è proprio questa la finalità dei primi studi. Anche in Germania 8 casi analoghi nei quali non si sono poi visti ad oggi effetti pesanti. Detto questo stiamo lavorando tutti ad aumentare l’indice terapeutico di sicurezza del vaccino per aumentare il numero di persone che vogliono vaccinarsi”. La ragazza ha avuto episodi di forte disidratazione.

Suggerimenti