Incontro online il 18

Movember, la campagna di sensibilizzazione contro i tumori maschili, arriva a Verona

Una passata edizione di Movember
Una passata edizione di Movember
Una passata edizione di Movember
Una passata edizione di Movember

Farsi crescere i baffi o indossarne di finti durante il mese di novembre significa farsi portavoce di un'importante campagna di prevenzione: quella della salute maschile, con l'obiettivo di sconfiggere il tumore della prostata e il tumore dei testicoli.

Il movimento Movember (nome che deriva dalla fusione di «moustache», baffi, e «november», il mese della prevenzione) è in continua crescita e grazie al supporto delle associazioni Anymaul e Gli invisibili, è approdato quest'anno a Verona con un calendario di iniziative strutturato e complesso, con l'intento di coinvolgere – a partire dai giocatori di rugby – ragazzi di tutte le età. Uno di questi appuntamenti si svolge domani, giovedì 18 novembre, in videoconferenza. La partecipazione è aperta a tutte le scuole interessate e all'intera cittadinanza, basta collegarsi al link Zoom https://us02web.zoom.us/j/83760187135.

Intervengono Maria Angela Cerruto, direttrice della Scuola di specializzazione in Urologia di Verona, gli specialisti andrologi Filippo Saccà, Michele Boldini, Giovanni Mazzuccato e Francesco Artoni, la psicologa e sessuologa Giuliana Guadagnini, il presidente dell'associazione Anymaul Michele Perazzoli.

Laura Perina