Giovedì 13 maggio in diretta Facebook

«La cura sono io» presenta lo sportello oncologico online, nuovo servizio di aiuto ai malati

.
La locandina dell'evento Facebook
La locandina dell'evento Facebook

AGGIORNAMENTO:

A causa di problemi tecnici, la presentazione è stata rinviata a giovedì 13 maggio alle 18,30, sempre sulla pagina Facebook di La cura sono io,

 

----

 

Viene presentato oggi alle 18 in diretta sulla pagina Facebook di «La cura sono io»  lo Sportello oncologico online, il nuovo servizio dell'associazione La cura sono io di Maria Teresa Ferrari, con servizi e suggerimenti per la salute e il benessere del malato oncologico. Partecipano Lorenza Romano, vicepresidente de La cura sono io, Denis Zorzi responsabile rete parrucchieri, Eleonora Bonfà responsabile parrucche Winner's, Walter Andreazza responsabile estetica oncologica Apeo, Lucia Perina responsabile I miei diritti, Uiltec - Uil, Maria Gloria De Bernardo consulenza etica, Angelo D'Andrea responsabile progetto Lettura espressiva in ambienti di cur, Circolo dei lettori Verona.

 

«Cosa faccio?», «Quali sono i miei diritti?», «Come posso vivere al meglio durante e dopo la terapia?»: sono alcune delle domande che si pongono coloro che si trovano ad affrontare una diagnosi di cancro, una delle esperienze tra le più destabilizzanti. Il cancro è una malattia che entra violentemente nella vita di una persona provocando un profondo senso di incertezza e di impotenza. È un’esperienza che investe tutte le dimensioni dell’esistenza: psicologica, fisica, umana, spirituale. Per i malati di cancro l’informazione è una medicina importante, La Cura Sono Io ne è convinta perché tutto ciò che ci aiuta nel duro percorso della cura è prezioso. La guarigione parte da noi, dal volersi bene, dalla premura che abbiamo della nostra Vita. La fede nella guarigione è fondamentale.

La Cura Sono Io ha pensato a uno sportello digitale multimediale - con l’obiettivo di trasformarlo presto in un’app - che sarà di supporto all’Oncologia – Breast Unit degli Ospedali Riuniti di Verona, che abbracci la “cura della malattia” e la “cura della persona”. Un progetto di assistenza e supporto delle donne con tumore al seno, che presenterà alcuni servizi usufruibili anche da altri malati oncologici.

I servizi pronti a rispondere subito via mail o whatsapp alle domande dei pazienti con eventuale appuntamento digitale, sono: parrucchieri e parrucche, estetica oncologica, i miei diritti, consulenza etica. Sullo sportello digitale si potranno consultare video, materiali, questionari, articoli in un’ampia sezione dedicata alla “Bellezza che nutre”. Attivo da subito il progetto di “Lettura espressiva in ambienti di cura” promosso dal Circolo dei Lettori di Verona e una consulenza di naturopatia, pensata per la leggerezza dal corpo all’anima. Non mancheranno sezioni legate a benessere e cultura, perché la cultura è un vero e proprio “farmaco”, capace di generare energie fondamentali per curare le malattie del corpo e della mente. Si potranno “frequentare” virtualmente teatri e musei, ma anche ascoltare, restando comodamente seduti in poltrona, pagine di letteratura o praticare meditazioni per rilassarsi.

Suggerimenti