<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Il 23 marzo

L'olio di oliva della LILT in piazza Bra per la prevenzione dei tumori

Settimana nazionale della prevenzione oncologica con visite di controllo e distribuzione di opuscoli informativi
Olio evo di oliva della Lilt
Olio evo di oliva della Lilt
Olio evo di oliva della Lilt
Olio evo di oliva della Lilt

«Diventa Influencer di te stesso», la nuova campagna di sensibilizzazione realizzata dalla LILT - Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori in occasione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, è stata presentata presso il Ministero della Salute. L’iniziativa, in programma dal 16 al 24 marzo, vedrà impegnate le 106 Associazioni Provinciali della LILT (tra cui Verona), distribuite su tutto il territorio italiano, con l’intento di divulgare buone pratiche, utili a ridurre i fattori di rischio come il fumo, l’obesità, la sedentarietà, l’abuso di alcol e l’esposizione a raggi UV, nonché di promuovere l’adesione a programmi di screening e alle vaccinazioni contro le infezioni note nel causare il cancro, come l’HPV.

Durante la conferenza stampa di presentazione, il Ministro della Salute Orazio Schillaci ha voluto evidenziare ancora una volta l’impegno del Ministero nel promuovere il valore della prevenzione: «Sin dall’inizio del mio mandato – ha dichiarato il Ministro Schillaci - abbiamo puntato moltissimo sulla promozione della cultura della prevenzione. Questo è un impegno prioritario, noi siamo tra le nazioni più longeve al mondo, però abbiamo bisogno che la prevenzione diventi un punto fondamentale e che venga sempre più percepito come un investimento e non come una spesa. Per questo crediamo fortemente alle campagne sugli screening oncologici e vorremmo che ci fosse più adesione a questi programmi messi a disposizione dal Sistema Sanitario Nazionale. Crediamo molto anche nel contributo della LILT, che considero come il braccio armato del Ministero in questa battaglia comune contro il cancro. L’appuntamento consolidato della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica è l’occasione migliore per dare forza a questo messaggio e intensificare la cultura della prevenzione primaria e secondaria nella lotta contro le malattie oncologiche. Costruire un futuro senza cancro è una delle sfide più grandi del nostro tempo e vogliamo affrontarla con un impegno comune, forte e costante.»

Durante la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica sarà inoltre possibile effettuare, previa prenotazione al numero verde SOS LILT 800 998877, visite di controllo presso gli ambulatori di prevenzione, accompagnate dalla distribuzione di opuscoli divulgativo-scientifici inerenti la corretta alimentazione.

A sottolineare l’importanza di un regime alimentare sano ed equilibrato, caratterizzato da un consumo consapevole, come fattore determinante nella prevenzione delle patologie tumorali è intervenuto il Ministro dell’Agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste, Francesco Lollobrigida. «Regolare attività fisica e corretta alimentazione sono le componenti fondamentali per la buona salute. In particolare, ritengo che l’educazione alimentare debba essere svolta dalla scuola, all’interno della famiglia e anche grazie al lavoro delle associazioni come la LILT.” questo l’intervento del Ministro Lollobrigida.

L’olio extravergine di oliva italiano si conferma anche per quest’edizione il simbolo della campagna e, grazie alla collaborazione con UNAPROL (Consorzio Olivicolo Italiano), saranno distribuite bottiglie di olio EVO di qualità fornite dal Consorzio UNICO (Unione Cooperative Olivicole). Il claim “Diventa Influencer di te stesso” vuole mettere l’accento sull’importanza della responsabilità di ognuno di noi nelle scelte quotidiane: «Se pensiamo – dichiara il presidente della LILT Nazionale, Francesco Schittulli - che l’adozione di uno stile di vita attento e consapevole, caratterizzato da un regime alimentare equilibrato, ispirato alla Dieta Mediterranea, e da una regolare attività fisica aiuterebbe a ridurre la probabilità di sviluppare patologie oncologiche del 40%, possiamo facilmente renderci conto di quanto le nostre scelte individuali siano determinanti per il nostro benessere. Promuovere l’educazione sanitaria e rafforzare la cultura della prevenzione sono tra le missioni principali della LILT che, in completa sinergia con il Ministero della Salute, si prefigge di informare correttamente e creare consapevolezza su quanto i nostri comportamenti e il nostro stile di vita possano incidere nella lotta per vincere il cancro.»

LILT Verona celebrerà la Settimana Nazionale della Prevenzione Oncologica (SNPO) il 23 marzo in piazza Bra con un gazebo offerto dall’Ana Protezione Civile, per la distribuzione di materiale informativo e dell’olio Evo. Saranno presenti medici specialisti volontari LILT, una biologa nutrizionista e quattro specializzandi dell’AOUI dell’Oncologia inviati dal Direttore della stessa Prof. Michele Milella. Anche le Delegazioni di Sant’Anna D’Alfaedo il 17/03 davanti alla Chiesa e San Martino B.A. il 23/03 in piazza dei Campagnol, celebreranno la settimana con le medesime modalità. 

Felice Gattamelata

Suggerimenti