san bonifacio

Borsine della vita. Dono all’ospedale per donne operate

Al Fracastoro
Il personale del reparto senologico, donatrici e borsine DIENNE FOTO
Il personale del reparto senologico, donatrici e borsine DIENNE FOTO
Il personale del reparto senologico, donatrici e borsine DIENNE FOTO
Il personale del reparto senologico, donatrici e borsine DIENNE FOTO

Angela, Mara e le altre. Due donne con due storie diverse ma a legarle è una rete grande quanto l’Italia «cucita» da almeno 600 macchine da cucire. Sono quelle che servono per realizzare le sacche porta drenaggio che dal 2018 sono diventate compagne di viaggio delle pazienti: una volta dimesse dall’Unità operativa semplice, dipartimentale di senologia, all’ospedale Fracastoro di San Bonifacio, tornano a casa con un drenaggio. Angela (nome di fantasia), nel 2018 fu la prima ad ideare un accessorio colorato per nascondere e anche proteggere il drenaggio: cucì per se stessa una borsina che, messa a tracolla, indossò anche per tornare in ospedale per i controlli post intervento.

L’idea suscitò l'entusiasmo del personale del reparto al punto che Angela confezionò in due settimane 10 borsine donandole al reparto sicché altre donne potessero vivere le dimissioni con un po’ più di leggerezza. Le sacche sono state notate e la richiesta è aumentata. Intanto andava costituendosi una rete di donne pronte a mettere a disposizione gratuitamente la propria manualità e i proventi della vendita dei pettorali della marcia della prevenzione (La Vie en rose) vennero tradotti in sacche.

Due anni fa la rete si è allargata anche a Mara Montanari, tecnico di maglieria cresciuta alla scuola di Giorgio Armani. Montanari realizza la prima borsina, la posta su Facebook e viene travolta perché a far le borsine, che diventano le Bags for life (nome del gruppo Facebook) si candidano volontarie in tutta Italia. Ne arrivano a decine che, lavate accuratamente, vengono donate alle dimissioni. Le Sorelle Colladon hanno regalato per il progetto tessuti e fettucce. Ieri Mara ha consegnato l’ultima fornitura de «Le coccole di bags for life» (questo l'account Instagram) al reparto: c’erano il primario Chiara Benassuti e anche Denise Signorelli, direttore sanitario dell’Ulss 9 Scaligera. Dal Fracastoro, dove nel 2022 sono stati eseguiti 250 interventi di chirurgia senologica ed effettuate 3000 prestazioni ambulatoriali, si accende infatti la sfida, e cioè averne a disposizione ogni anno 400, il fabbisogno di tutta l’Ulss. Si può dare una mano anche senza saper cucire: basta donare al reparto i tessuti che le volontarie trasformeranno in borsine. •. 

Paola Dalli Cani

Cliccando sul tasto “Abbonati” potrai sottoscrivere un abbonamento a L'Arena e navigare sul sito senza accettare i cookie di profilazione.

Se preferisci invece continuare ad avere accesso gratuito a parte dei contenuti del sito, sostenendo comunque il lavoro dei giornalisti, tecnici e grafici de L'Arena, accetta i cookie di profilazione cliccando "Accetta e continua": ti verranno mostrati annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy.

Abbonati