La torta light di Benedetta
e il «cinghiale patriottico»

La pasta brisee light di Benedetta...ripiena
La pasta brisee light di Benedetta...ripiena
La pasta brisee light di Benedetta...ripiena
La pasta brisee light di Benedetta...ripiena

Due ricette, decisamente diverse, una pasta brisee light di Benedetta e il «cinghiale patrottico» di Rita di Illasi. TORTA SALATA. Ingredienti: farina 00 200 gr, 100 ml acqua, 30 ml olio evo, 1/2 cucchiaino sale. Preparazione. Impastare gli ingredienti, aggiungendo i liquidi alle polveri, finchè l'impasto diventa liscio ed omogeneo. Farlo riposare 30 minuti in frigorifero, avvolto nella pellicola per alimenti, poi stenderlo con il mattarello su un piano di lavoro infarinato, sistermarlo in uno stampo per torte (rivestito di carta da forno) e farcirlo a piacere. Benedetta mescola quattro uova, cubetti di prosciutto o pancetta o rondelle di wurstel, due cucchiai di formaggio fresco cremoso, sale, pepe e grana. Infornare a 180°, forno statico, per 30 - 40 minuti. IL CINGHIALE DI RITA. Tagliare il cinghiale a pezzi e metterlo a marinare per una notte nel latte con foglie di alloro, rosmarino, cipolla, aglio, carota, sedano, bacche di ginepro. Al mattino risciacquare bene i pezzi di cinghiale asciugarlo con un strofinaccio, in una casseruola mettere olio, rosolare i pezzi di cinghiale, sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco secco, aggiungere un trito di cipolla carota sedano aglio, 2- 3 foglie di alloro, rosmarino, bacche di ginepro sale e pepe, coprire con brodo vegetale, far cuocere lentamente per 2- 3 ore. Una bontà.

Suggerimenti