La pappa di zucchine
e il condimento raffinato

La «pappa» finita deve presentarsi così
La «pappa» finita deve presentarsi così
La «pappa» finita deve presentarsi così
La «pappa» finita deve presentarsi così

Facilissima da preparare e raffinata, ottima come condimento per la pasta o come complemento ad un risotto ai funghi, per la pappa di zucchine servono 3 o 4 zucchine, uno scalogno, brodo vegetale, 40 grammi di mollica di pane, sale e pepe. Tagliate le zucchine a quadretti eliminando buona parte della polpa (contiene i semi ma tenetene comunque un po’ da parte perché potrebbero servire per la pappa), sbollentatele per un minuto in acqua bollente salata quindi buttatele in acqua e ghiaccio per mantenere il colore. Tagliate sottile lo scalogno e fatelo dorare nell’olio d’oliva con una macinata o due di pepe. Prima che si bruci (lo scalogno è un po' cialtrone) mettete le zucchine fatele rosolare a fuoco medio quindi aggiungete uno o due bicchieri di brodo vegetale. Lasciatele stufare, devono disfarsi come una pappa, per circa venti minuti-mezz’ora. A questo punto mettete la mollica a pezzi ed eventualmente aggiungete ancora brodo. Quando la mollica è disfatta la pappa è pronta. Raffreddando si rapprende. Volendo si può aggiungere una leggera grattugiata di scorza di limone. LA SUA MORTE? Preparate un risotto ai funghi come siete abituati a farlo. Mantecatelo con burro e succo di limone. Al momento di servirlo impiattate con quenelle di pappa di zucchine (usate due cucchiai per dare la forma), se volete fate una fonduta di formaggio (il Monte veronese va benissimo) e grattugiate un po’ di scorzetta di limone. Imperdibile.

Suggerimenti