L’involtino di melanzana
Fritto e con il caciocavallo

Gli involtini di melanzane ripieni di formaggio di nonna Prospera
Gli involtini di melanzane ripieni di formaggio di nonna Prospera
Gli involtini di melanzane ripieni di formaggio di nonna Prospera
Gli involtini di melanzane ripieni di formaggio di nonna Prospera

Le ricette di nonna Prospera imperversano. E una cuoca siciliana può non considerare le melanzane? Questi i suoi involtini. Prendere due o tre melanzane di quelle lunghe, non le tonde, si lavano e si sbucciano a strisce (circa un centimetro e mezzo), si tagliano quindi a fette non troppo sottili circa mezzo centimetro. Se è fresca possono essere fritte direttamente altrimenti salatele e mettetele a scolare. Le melanzane vanno fritte solo nell'olio, senza farina o pane, la difficoltà principale è questa. In una padella mettete un paio di dita d'olio di semi di girasole devono rimanere morbide, vanno bucherellate appena appena per verificare che non esca acqua, una volta cotte adagiatele a scolare su un piatto ricoperto con la carta per fritti, salate e pepate e su ogni fetta di melanzana va messa una fogliolina di basilico. Quando sono fredde si taglia il caciocavallo, o una toma solida ma non troppo stagionata, a pezzetti non troppo grossi, si posiziona un cubetto di formaggio al centro della fetta, li si arrotola e si uniscono con uno stecchino a due a due. E bellamente si gustano. LA VARIANTE. Dopo essere state fritte possono essere passate al forno cosparse di salsa di pomodoro ottenuta mettendo in una casseruola olio, aglio e il basilico fresco. Rosolare finché l’aglio non sarà imbiondito, poi unire la passata di pomodoro e cuocere finché la salsa non sarà densa. Negli involtini potete mettere due o tre tipi di formaggio passato nel pangrattato, sistemateli in pirofila e irrorate con la salsa. Distribuite un po’ di parmigiano grattugiato e basilico e cuocere per 15 minuti.

Suggerimenti