UNA TIRA L’ALTRA

Estate rosso ciliegia: buona, salutare, beauty

Le ciliegie sono buone e salutari: contengono soltanto 38 calorie ogni 100 grammi
Le ciliegie sono buone e salutari: contengono soltanto 38 calorie ogni 100 grammi

Una tira l’altra ed è proprio vero: provate a trovarvi di fronte una ciotola di ciliegie belle mature e a resistere dal non mangiarne almeno la metà. Succose, dolci, saporite, sono il simbolo dell’estate ed un concentrato dietetico (solo 38 kcal ogni 100 grammi) di salute. Le varietà sono davvero tante: in tutta Italia se ne contano 18. Si va dalla ciliegia di Marostica Igp alla Vignola, dal Durone nero dell’Anella alla Bella di Garbagna, dalla Mora di Cazzano alla Ferrovia. Difficile dire quale sia la migliore, è una questione di gusti.

QUALITÀ NUTRITIVE Oltre alle vitamine A e B, la ciliegia è ricca di proteine, sali minerali di calcio, magnesio e ferro. Importante la presenza di antiossidanti contro i radicali liberi, principalmente antociani. Come si diceva, le ciliegie contengono poche calorie e presentano un buon assortimento di acidi organici e potassio. Sono diuretiche e aiutano a depurare il fegato. Attenzione a non masticare il nocciolo, che può liberare quantità pericolose di acido cianidrico.

 

COME SNOCCIOLARLE Se non possedete uno snocciolatore, due sono i sistemi per compiere l’operazione, a seconda che vi serva la ciliegia intera (dolci o sotto alcool) oppure no (marmellate). Per la ciliegia intera utilizzate una bottiglia di spumante di vetro e un bastoncino per il cibo cinese. Basta una leggera pressione e il nocciolo cade nella bottiglia. Viceversa basta mettere le ciliegie nell’acqua bollente un paio di minuti e poi si potranno snocciolare velocemente con le mani, rompendole però.

 

MARMELLATA Un segreto per una buona marmellata è non cuocerla troppo, così la ciliegia manterrà il suo colore vivace e i profumi. Si mettono i frutti in una pentola e si accende il fuoco, dopo una ventina di minuti la ciliegia avrà rilasciato gran parte del liquido. Spegnere e separarlo e proseguire la riduzione del solo liquido, quindi riunire il tutto e completare la cottura aggiungendo lo zucchero. In un’ora e mezza massimo la marmellata è pronta.

 

COSMESI In cosmesi, si utilizza la polpa delle ciliegie come rinfrescante ed astringente su pelli irritate. Si possono preparare inoltre maschere per rivitalizzare la pelle del viso. Basta prendere dei frutti belli maturi, lavarli e asciugarli e poi schiacciarli finemente in una ciotola. Aggiungere un paio di cucchiai di miele, lavare il viso e asciugarlo, quindi distribuire la maschera e lasciarla agire 30 minuti, infine sciacquare con acqua tiepida.

Alberto Tonello