<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
al via la campagna di sensibilizzazione del Comune

Animali, crescono abbandoni e maltrattamenti: ecco cosa si rischia

Ultimamente vengono abbandonati sempre più cani di proprietà registrati con microchip. In aumento i maltrattamenti nei confronti di gatti e conigli d’affezione. L'appello: «Segnalate ogni episodio»
Un cane abbandonato sul balcone
Un cane abbandonato sul balcone
Un cane abbandonato sul balcone
Un cane abbandonato sul balcone

A chi piacerebbe, in questi giorni di forte calura, essere lasciati per ore in terrazza sotto il sole, senza un filo d’ombra e soprattutto senza la possibilità di riparare all’interno della propria abitazione? O, peggio ancora, ‘parcheggiati’ nell’auto al chiuso, dove la temperatura può raggiungere in poco tempo gli 80° centigradi? Quello dell’abbandono degli animali e del loro maltrattamento è un fenomeno che d’estate restituisce le storie più drammatiche, dove a rimetterci sono gli esseri più indifesi, siano cani, gatti o qualsiasi altro animale d’affezione.

Per evitare che ciò avvenga, l’Amministrazione ha avviato una massiccia campagna di sensibilizzazione rivolta non solo ai proprietari degli animali ma a tutta la cittadinanza. Con l’appello di segnalare alle Forze dell’ordine ogni episodio e situazione di abbandono e maltrattamento, anche documentandolo, perchè solo grazie a interventi tempestivi è possibile salvare la vita di queste creature. E sanzionare i responsabili.

Le sanzioni

Chi si macchia di tali comportamenti, infatti, rischia sanzioni dai 200 ai 500 euro, che possono configurarsi in reato quando provocano problemi di salute per l’animale o addirittura la morte.

Nel 2022 a Verona sono state circa una ventina le multe per abbandono di animali in luoghi non idonei, comminate in parte dalla Polizia locale e in parte dalle Guardie zoofile -Organizzazione Internazionale Protezione Animali di Verona. Se il numero di multe è in linea con gli anni precedenti, è diversa invece la tipologia degli animali abbandonati e maltrattati.

Nei casi di abbandono si registra un aumento di cani di proprietà, ovvero regolarmente registrati e dotati di microchip, di cui i proprietari non vogliono più prendersi cura. Tra le vittime di maltrattamenti, come ad esempio l’essere lasciati per ore in terrazzo, si registrano diversi gatti e conigli d’affezione.

Cosa prevede la campagna di sensibilizzazione

E’ in diffusione un volantino che sarà veicolato attraverso tutti i canali di comunicazione del Comune, oltre che sui siti delle istituzioni e delle associazioni interessate e verrà distribuito in tutte le Circoscrizioni e negli uffici comunali aperti al pubblico.

“L’obiettivo è ridurre al massimo questo triste fenomeno – spiega il consigliere comunale delegato alla Tutela degli animali Giuseppe Rea-. Gli abbandoni e i maltrattamenti avvengono anche durante gli altri mesi dell’anno, tuttavia è durante l’estate che si hanno i casi più gravi a causa delle alte temperature e delle vacanze che per molti cittadini diventano l’occasione per liberarsi del proprio animale. Un atteggiamento che non può essere tollerato, per questo ci appelliamo al senso di responsabilità di ciascuno, chi assiste ad episodi di maltrattamenti o abbandoni è invitato a segnalarli alla Polizia locale o alle Guardie Zoofile. Un intervento efficace può infatti fare la differenza per questi animali e salvare loro la vita. Ricordo infine che nel nostro comune il divieto di lasciare animali d’affezione sul poggiolo o in terrazza è già in vigore dal 2020, quando l’apposito regolamento comunale è stato modificato in tal senso”.

“Le Guardie Zoofile hanno personale specializzato in questi interventi, la tempestività è fondamentale quando si tratta di salvare la vita di animali maltrattati e abbandonati – ha aggiunto il comandate della Guardie Zoofile OIPA di Verona Massimiliano D’Errico-. Sul nostro sito ci sono tutte le indicazioni e le informazioni necessarie per segnalare comportamenti scorretti che possono anche diventare reato. Va inoltre chiarito un aspetto, gli animali possono stare nei terrazzi, purché abbiano la possibilità di entrare in casa qualora lo desiderino”. 

Suggerimenti