Istituto di Istruzione Superiore "Stefani Bentegodi"

A cura di Publiadige
ISTITUTO STEFANI-BENTEGODI

LA SCUOLA DELL’AMBIENTE, DEL TERRITORIO E DELLA PERSONA

L’istituto di Istruzione Superiore “Stefani Bentegodi” con le sue cinque sedi di Isola della Scala (sede centrale), Buttapietra, Caldiero, San Pietro in Cariano e Villafranca è la scuola ad indirizzo agrario della provincia di Verona. I percorsi di studio, tutti della durata di cinque anni, sono:

  • l’Istituto Tecnico Agrario, presente nelle sedi di Buttapietra, Caldiero, San Pietro in Cariano e - dall’anno scolastico 2021/22 – anche di Villafranca:
  • l’Istituto Professionale “Agricoltura e sviluppo rurale, valorizzazione dei prodotti del territorio”, presente a Isola della Scala, Villafranca, Caldiero e San Pietro in Cariano:
  •  l’Istituto Professionale “Servizi per la sanità e l’assistenza sociale” attivo nella sede di Isola della Scala (anche serale).

A Caldiero vi è anche il corso serale Tecnico Agrario.

 Lo Stefani Bentegodi conta più di 1700 studentesse e studenti che studiano e apprendono, oltre che nelle aule, nei laboratori, nelle serre e nelle aziende agrarie di ciascuna sede.

 

Il Tecnico Agrario offre una preparazione approfondita nel settore scientifico e tecnologico applicato alla produzione e alla trasformazione dei prodotti agricoli, alla gestione dell’ambiente e del territorio e alla produzione vitivinicola. È il percorso adatto allo studente e alla studentessa che hanno un forte interesse per le scienze, all’agricoltura innovativa e sostenibile, alle professioni legate al mondo della produzione animale e vegetale. Si tratta inoltre di studi che hanno una naturale prosecuzione nelle facoltà universitarie di Agraria, di Veterinaria e di ambito scientifico, come pure nell’Istituto Tecnico Superiore (ITS) di durata biennale dedicato all’agricoltura biologica attivo nella sede di Buttapietra. I diplomati al Tecnico Agrario hanno ottime possibilità di lavoro dopo il diploma. Possono sostenere l’esame per accedere all’Albo professionale dei periti agrari .

 

Il Professionale “Agricoltura e sviluppo rurale, valorizzazione dei prodotti del territorio” è orientato alle applicazioni pratiche delle conoscenze del settore agrario. È il percorso adatto allo studente e alla studentessa che desiderano imparare una professionalità concreta, che vogliono acquisire competenze nell’uso degli strumenti e dei macchinari funzionali alla produzione agricola, che amano il contatto con la natura, rafforzando nello stesso tempo la cultura generale.

Al termine degli studi potranno inserirsi velocemente nel mondo del lavoro, oppure scegliere gli studi ITS o universitari. Potranno inoltre sostenere l’esame per accedere all’Albo professionale degli agrotecnici.

 

Il Professionale “Servizi per la sanità e l’assistenza sociale” prepara a diventare operatori qualificati nel settore della cura e del sostegno delle persone con particolari bisogni attraverso lo studio di materie di tipo psicologico, sociale e sanitario. Prepara a agire concretamente nel mondo dell’infanzia, in quello delle disabilità, delle fragilità legate all’emarginazione e degli anziani. È il percorso adatto allo studente e alla studentessa che manifestano interesse per il lavoro sociale e sensibilità per le relazioni. Con il diploma potranno continuare gli studi all’università, frequentare i corsi regionali per la qualifica di Operatore Sociosanitario (frequenza che può iniziare anche prima del diploma), inserirsi nelle cooperative sociali e nel vasto mondo dell’assistenza alla persona.

In tutti gli indirizzi dello Stefani Bentegodi sono numerosi e frequenti i contatti con le aziende e gli enti territoriali. Tutti gli studenti trascorrono alcune settimane in azienda e partecipano ad attività formative direttamente legate al mondo del lavoro.

L’istituto è dotato anche di due bus che facilitano le esperienze fuori sede.

Lo Stefani Bentegodi propone inoltre numerosi progetti che ampliano l’offerta formativa. Sono progetti sportivi, scambi linguistici, attività di accoglienza, inclusione e orientamento, visite guidate, viaggi di istruzione, attività teatrali, percorsi naturalistici, ecc. Tutto in un clima di stretta collaborazione con i docenti e con la dirigenza. L’Istituto vuole infatti essere una comunità educante nella quale la relazione tra insegnanti, studenti e famiglie è il perno di tutta l’azione didattica.

# Sposta il focus sul parent