Scuola e impresa,
il futuro è già
in atto

By Athesis Studio
Da sinistra a destra: prof. Davide Fabris del Ferraris, Sig. Carmine Del Duca titolare Tekno uno, Sig. Mattia Bertoldi tecnico Tekno uno, Dirigente scolastico Rosario Blasco
Da sinistra a destra: prof. Davide Fabris del Ferraris, Sig. Carmine Del Duca titolare Tekno uno, Sig. Mattia Bertoldi tecnico Tekno uno, Dirigente scolastico Rosario Blasco
Progetto Scuola-Impresa

Scuola e impresa, la collaborazione crea sviluppo: è questa la logica che sta ispirando il rapporto tra una scuola “storica” come il Ferraris, e una delle aziende più innovative presenti nel tessuto veronese, la Tekno Uno Srl di San Martino Buon Albergo. All’inizio di questo anno scolastico, infatti, la Tekno Uno ha interamente finanziato l’adeguamento alle nuove tecnologie pneumatiche ed elettropneumatiche del banco didattico "Intelligent Pneumatic Robot -Trainer" che era già in uso al Ferraris, ma necessitava appunto di essere “allineato” ai processi produttivi più avanzati praticati nel mercato dell’automazione. Inoltre la Tekno uno ha regalato all’Istituto un ulteriore pannello didattico relativo alla tecnologia di regolazione e modulazione proporzionale per i fluidi. Non si tratta di doni occasionali, ma di step previsti dal programma di collaborazione tra scuola e impresa iniziato nel 2016, nel quale l’azienda ha impegnato uno dei suoi uomini “di punta”, il perito industriale Mattia Bertoldi. Una “cooperazione strategica”, dunque, con un duplice obiettivo: far conoscere ai futuri “quadri tecnici” delle aziende veronesi e italiane le nuove tecnologie in materia di automazione, e permettere agli studenti di acquisire competenze adeguate ai bisogni e ai trend dei sistemi di produzione industriale. Carmine Del Duca e Giorgio Righetto, fondatori e attuali soci di Tekno Uno, sono stati alunni del Ferraris. Ma non è solo il legame “affettivo” con questa scuola a motivare la loro iniziativa. “In realtà – spiegano - vorremmo contribuire alla diffusione di una ‘cultura d'impresa’ che può nascere solo a partire dalla collaborazione continua tra aziende e scuole. In questo modo crescono anche le opportunità di lavoro dei futuri tecnici, che sempre più saranno in grado, una volta usciti dai percorsi formativi, di confrontarsi con la continua innovazione e competitività delle aziende”. Tekno Uno è nata a Verona nel 1984 come azienda di distribuzione di componenti e sistemi per l'automazione industriale pneumatica, oleodinamica , fluidica e meccanica. Nel 2001 viene inaugurata la nuova sede a San Martino Buon Albergo, che con un struttura di circa 1500mq rappresenta ad oggi un punto di riferimento nella distribuzione di componentistica industriale a livello nazionale. Infatti l'azienda commercializza componenti di marchi leader di mercato e supporta la clientela con la consulenza tecnico - applicativa degli stessi prodotti. Inoltre con la divisione engineering & solution propone una serie di servizi che vanno dalla progettazione alla realizzazione di sistemi integrati delle macchine e degli impianti industriali dei vari settori produttivi (alimentare, conciario, lapideo, enologico, meccanico, termo-meccanico, tessile, chimico, farmaceutico, cartario). Il 6 e 7 ottobre questa azienda presenterà nella propria sede la "Tekno Uno Expo”, mostra delle ultime novità in materia di tecnologie industriali. “Per il nostro Istituto” – spiega a sua volta il Dirigente scolastico Rosario Blasco – “queste collaborazioni con le imprese rivestono un’estrema importanza per il continuo aggiornamento e miglioramento dell’offerta formativa. Il Ferraris ha dato un enorme contributo, a partire dall’inizio del Novecento, allo sviluppo industriale di Verona, e in particolare a quello dell’industria meccanica. Questa tradizione continua oggi e si proietta nel futuro con una particolare attenzione alle nuove frontiere del comparto meccanico, che sono appunto quelle dell’automazione e della robotica. Anche l’alternanza scuola – lavoro, con stage ‘mirati’ nelle aziende più innovative della provincia, va nella stessa direzione, e così pure la realizzazione di corsi di aggiornamento per i nostri insegnanti tenuti da esperti del mondo delle imprese”.