SICUREZZA IN CASA

Quali sono gli incidenti domestici più comuni: risponde Elelift

By Athesis Studio

Nell’ultimo decennio gli studi condotti nell’ambito della salute pubblica hanno rivelato e sottolineato un dato statistico decisamente negativo. Lo sa bene l’Istituto Superiore della Sanità che, in particolare, si è occupato del tema degli incidenti domestici, argomento talvolta preso sottogamba ma che, se guardato attraverso una grossa lente d’ingrandimento, mostra segnali preoccupanti.

Gli incidenti domestici rappresentano infatti un problema sanitario importante che si manifesta attraverso diverse forme, al punto che l’Organizzazione mondiale della sanità ne parla in toni decisamente preoccupati, etichettandolo come prima causa di morte per i bambini. Non solo però, come ha sottolineato Elelift in un articolo sugli incidenti domestici più comuni, le principali vittime di questi eventi sono gli anziani.

Elelift

Incidenti domestici: i dati raccolti da Elelift

L’azienda italiana che opera nel mercato dei montascale per disabili e anziani si è rifatta ai dati Istat per arrivare ad evidenziare un trend negativo fino ai giorni nostri. In effetti, il dato più simbolico riguarda quel 75% che evidenzia come le cadute in casa siano la causa principale degli incidenti domestici. Difficile quindi non aspettarsi che gli anziani possano soffrirne particolarmente, essendo meno autonomi da un punto di vista motorio e in generali quanto a riflessi e reattività.

Naturalmente questo discorso va affrontato in senso molto più ampio: se è vero, infatti, che la maggior parte degli incidenti domestici causano problemi o dolori fisici, non bisogna sottovalutare l’impatto mentale e psicologico che tali episodi possono generare sulla nostra psiche. Va ricordato che l’ambiente casalingo viene percepito dal nostro cervello come un luogo sicuro e protettivo; per questo motivo un incidente, seppur banale, per certi versi potrebbe trasformarsi in una sorta di “tradimento” che il nostro inconscio può metabolizzare a fatica venendo a mancare la sicurezza di uno dei punti saldi della propria vita.

 

Incidenti domestici: i luoghi più pericolosi

L’articolo di Elelift ci aiuta anche ad identificare meglio le diverse casistiche ed i fattori di rischio degli incidenti domestici, per cui nonostante il tema e i dati restino comunque preoccupanti, è bene andare a conoscere gli ambienti specifici più “pericolosi”. Nell’ordine cucina, camera da letto e soggiorno e bagno, sono le zone delle mura amiche in cui è più facile incappare in un episodio spiacevole ed i motivi sono i più disparati: un coltello lasciato fuori posto, così come tappeti e pavimenti scivolosi, fino ad arrivare agli apparecchi elettronici e gli elettrodomestici che possono generare qualche corto circuito.

Massima prudenza allora, soprattutto nel caso degli anziani per i quali magari non è da escludere di attuare qualche mossa preventiva, anziché aspettare che si palesi la possibilità di subire un infortunio. In quest’ottica l’acquisto di un montascale può rappresentare, senza ombra di dubbio, un buon investimento per la salute dei propri cari. Non a caso il passaggio da una zona all’altra della propria casa, anche per quanto riguarda gli esterni, rappresenta sicuramente una criticità nell’ambito degli incidenti domestici. Va sottolineato ancora una volta che le cadute, nel caso degli anziani, possono comportare conseguenze non solo in termini di disabilità, ma anche dal punto di vista psicologico. Perdere certezze sulla propria stabilità fisica, induce l’anziano a dubitare di ogni singolo movimento, limitandolo quindi anche nell’autonomia motoria.

 

Montascale come possibile soluzione

Elelift Montascale agisce proprio per impedire che la psiche dei nostri cari vada verso questa direzione: l’intento dell’azienda italiana è quello di ridurre i rischi di incidenti domestici, per questo motivo tutti i montascale rispondono esattamente ad ogni esigenza attraverso diverse funzionalità: arresto automatico in presenza di un ostacolo, cintura di sicurezza che si può chiudere con una sola mano durante il percorso ed il telecomando per richiamare il montascale al piano desiderato. Ecco allora che adottare uno strumento di prevenzione di questo genere potrebbe rivelarsi una scelta azzeccata, ma non è di certo l’unica.

In questi casi è sempre l’attenzione ai dettagli a fare la differenza: occhio quindi ad eseguire una manutenzione periodica sugli impianti di casa e magari tenere a bada le cianfrusaglie lasciate troppo distrattamente in giro, magari anche dai propri bambini.

Insomma, il ventaglio di pericoli è dietro l’angolo ma non per questo dobbiamo farci spaventare. I dati servono anche e soprattutto a questo: darci il giusto percepito di pericolosità (e non solo) di un determinato fenomeno. D’altronde misure di sicurezza per allontanare il più possibile gli incidenti domestici andrebbero prese a priori, per garantire a noi stessi una vita sana e regolare, senza drammi psicologici né menomazioni fisiche.