Il valore del
capitale umano del
Lorgna Pindemonte

A cura di Publiadige
Lorgna Pindemonte
Lorgna Pindemonte

Il  progetto Eduscopio della Fondazione Agnelli, un centro di ricerca indipendente che si occupa di education,   valuta  gli esiti successivi della formazione secondaria,  i risultati universitari e lavorativi dei diplomati , per trarre  indicazioni sull’offerta formativa delle scuole da cui essi provengono.

La stampa, nel momento della pubblicazione delle “pagelle” alle scuole dà sempre informazioni dettagliate in relazione all’accesso all’università, si sofferma meno sulla mappatura degli Istituti rispetto ai dati sull’occupazione post diploma.

Per quanto riguarda l’accesso al mondo del lavoro, eduscopio.it verifica se i diplomati hanno trovato un’occupazione, quanto rapidamente hanno ottenuto un contratto di durata significativa, se il lavoro ottenuto è coerente con gli studi compiuti o se invece è un lavoro qualsiasi.

Il punto di forza dell’Istituto Lorgna Pindemonte  risulta essere la coerenza tra gli studi fatti e il lavoro trovato, si colloca al primo posto tra gli Istituti tecnici economici nel raggio di 20 km.

Se si analizzano nel dettaglio i dati si vede come, dopo due anni, il 50% abbia un lavoro coerente con il titolo di studio e il 18% sia impiegato in posizioni trasversali; inoltre quasi il 50% ha un contratto di lavoro permanente, a tempo indeterminato o di apprendistato.

Per quanto riguarda gli studi universitari, i diplomati proseguono gli studi nelle facoltà economico-statistiche e giuridiche, rispettivamente per il 45,2% e per il 20,6%.

La fotografia dell’Istituto di Corso Cavour scattata da Eduscopio conferma la tradizione che lo vede da 150 anni protagonista nella formazione tecnica economica di Verona e provincia.