natale in vallagarina

Di borgo in città, la magia del Natale abbraccia tutta la Vallagarina

By Athesis Studio
Natale in Vallagarina

I Natali della Vallagarina

Di borgo in città, la magia del Natale abbraccia tutta la Vallagarina.

Ad ogni paese il suo Natale! E in Vallagarina è proprio così! In questa parte del Trentino, al confine con il Veneto, ogni borgo, paese e cittadina declina il Natale in base alla propria cultura e alle proprie tradizioni. A Rovereto, pulsante cuore culturale del territorio, tornano i mercatini nel centro storico, con il loro universale messaggio di pace, nella città che più di tutte fa di questo valore il suo segno distintivo. Lungo la via principale del centro sarà allestito il Villaggio dei Natali della Vallagarina, per racchiudere in un unico punto tutte le peculiarità della Valle e per mettere in mostra i prodotti tipici e artigianali che caratterizzano il territorio. Un piccolo mondo dove assaggiare le leccornie dei piccoli produttori, scoprire le tradizioni distintive dei paesi, conoscere da vicino le realtà agricole che mantengono viva la montagna fino alle quote più alte. E poi, perché non concedersi un buon calice di vino di una delle cinquanta cantine che costellano la Valle?

Sorsi di Natale è l’area del Villaggio dedicata alle migliori etichette della zona. Tanti gli appuntamenti in programma, dal 26 novembre fino a fine dicembre, con degustazioni nell’avveniristica bolla posta nel cuore del mercatino di Rovereto: si potranno incontrare le cantine locali, che racconteranno, e faranno assaggiare, le loro migliori etichette. Tutti i mercoledì sono dedicati ai produttori, mentre il sabato saranno i vignaioli a spiegare i loro prodotti; il venerdì e la domenica, con due appuntamenti anche ad Ala, le degustazioni saranno tematiche: dai vitigni autoctoni a quelli storici, dal vino in anfora all’enantio presidio slow food.

Spostandosi, anche in treno, da Rovereto verso sud sembra quasi di fare un salto indietro nel tempo! Ad Ala, nei weekend dal 26 novembre al 24 dicembre, il Natale si svolge nei preziosi palazzi barocchi che caratterizzano l’abitato, testimonianza di un’epoca fastosa, quando la lavorazione del velluto aveva reso famosa e ricca la cittadina. Figuranti in costume accompagneranno gli ospiti nelle visite guidate dei palazzi, all’interno dei quali saranno in mostra prodotti artigianali di raffinata fattezza, mentre le famiglie con bambini potranno trascorrere piacevoli pomeriggi giocando e imparando, grazie ai numerosi laboratori organizzati. Sull’altra sponda dell’Adige, a dominare l’ingresso in Trentino, si erge il Castello di Avio, raggiungibile da Ala e dal borgo omonimo con un comodo bus navetta e inserito nella lista dei beni protetti e valorizzati dal FAI: il giardino del maestoso complesso fortilizio, completo di torri e mura merlate, da fine novembre al 18 dicembre, ospiterà il suggestivo mercatino di Natale, tra sentieri nascosti, enigmi da risolvere, storie e leggende da raccontare, in un’atmosfera medievale tutta da scoprire. Ma la festa continua anche al di fuori delle mura, con presepi, concerti e visite nel borgo di Sabbionara. Risalendo la Vallagarina, davvero ogni paese merita una sosta. Per gli amanti dei presepi tappa obbligatoria a Nomi, dove le corti, i granai e le contrade ospitano i presepi monumentali: tante Natività interpretate dagli abitanti del paese e realizzate nelle più svariate forme, che acquistano ancora più fascino alle luci del tramonto. A Castellano invece si ricordano le tradizioni di una volta, tanto che l’evento è nominato El Nos Nadal (Il nostro Natale): tutto riporta al passato, dalle visite guidate al castello omonimo (aperto in via eccezionale proprio per le festività) agli spettacoli, dalla musica alle ricette, con i piatti dei nonni preparati nelle suggestive corti del paese.

Isera, da sempre cittadella lagarina dell’enogastronomia, organizza Terra Natale: le bellezze architettoniche delle frazioni del paese diventano lo scenario dove poter assaggiare le specialità locali e i piatti della tradizione e acquistare i doni da mettere sotto l’albero.

Alle quote più alte, sopra i vigneti ormai dormienti, Brentonico, circondato da una natura florida, ripropone il Natale dell’Albero, con letture per bambini, giochi per conoscere il bosco e un simposio di scultura, durante il quale ammirare gli scultori al lavoro e, perché no, provare a dare forma al legno.

Ma davvero ogni paese merita una sosta, anche solo per ammirare i presepi allestiti negli angoli più suggestivi, per sorseggiare un buon caldo vin brulè o per respirare l’atmosfera avvolgente del Natale dei piccoli borghi.

Per tutti gli aggiornamenti sul programma dei Natali della Vallagarina vai su visitrovereto.it/natale