I VIDEO

Poliziotta insultata
Salvini la chiama
Di Maio è «vicino»

La dirigente insultata, Salvini e Karim
La dirigente insultata, Salvini e Karim
La dirigente insultata, Salvini e Karim
La dirigente insultata, Salvini e Karim

«Stamani ho chiamato una dirigente della polizia di Verona che ha avuto a che fare sabato scorso con un maleducato. Le forze dell’ordine devono essere rispettate e tutelate, neppure sfiorate». Lo ha detto Matteo Salvini, a margine del suo comizio a Firenze, riferendosi a quanto successo a Verona dove una persona che si è definito un «fan» di Salvini ha offeso le forze dell’ordine e in particolare Tea Mercoli, dirigente della Digos della questura di Verona. «Lo dico da ministro dell’Interno, da cittadino».

 

 

Il «fan» di Salvini si era poi scusato in un video ai nostri microfoni sostenendo che quell'atteggiamento non era da lui.

 

 

Anche il vicepremier Luigi Di Miaio ha deciso questa mattina di far sentire la sua  «più sentita vicinanza e quella del governo alla poliziotta offesa e insultata da quel cafone a Verona. Un abbraccio a chi ogni giorno lavora per garantire la nostra sicurezza. Il Paese è con voi!». 

 

Cliccando sul tasto “Abbonati” potrai sottoscrivere un abbonamento a L'Arena e navigare sul sito senza accettare i cookie di profilazione.

Se preferisci invece continuare ad avere accesso gratuito a parte dei contenuti del sito, sostenendo comunque il lavoro dei giornalisti, tecnici e grafici de L'Arena, accetta i cookie di profilazione cliccando "Accetta e continua": ti verranno mostrati annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy.

Abbonati