20 settembre 2020

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Salute & Benessere

20.05.2020

La terapia del giardino

La cura del giardino è un passatempo ma è anche una terapia del benessere: migliora l’umore e contribuisce al rilassamento
La cura del giardino è un passatempo ma è anche una terapia del benessere: migliora l’umore e contribuisce al rilassamento

Ne hanno trovato beneficio persino i manager finanziari, abituati a confrontarsi con aridi numeri, interessati quasi esclusivamente all’asticella dei rendimenti. Orto e giardinaggio soddisfano quella parte della psiche che ha bisogno di vedere da vicino e toccare con mano i risultati del proprio impegno (e a volte anche ingegno) dove la fatica è soprattutto fisica, oltre che mentale. Perché la gratificazione, invero, arriva quando fatichi e produci.

RELAX SUL TERRAZZINO DI CASA E’ risaputo che fiori, piante e alberi sono portatori di «vibrazioni positive» in quanto agiscono sull’armonia interiore, rigenerando i tre «sistemi» esistenti in ogni essere umano: corpo, mente e spirito. Benefici, peraltro, facilmente sperimentabili con una passeggiata in un parco pubblico o in un bosco, a stretto contatto con la natura, dove l’interazione anche solo visiva di un paesaggio verde diminuisce i livelli di stress migliorando l’umore. Il prendersi cura sistematicamente di fiori e piante, seguirne il decorso dalla semina all’interramento, dalla crescita fino allo sviluppo e alla fioritura, fa parte dell’azione terapeutica che l’attività di home gardening produce e in questo inglesismo è contemplato pure il piccolo orto sul terrazzino di casa con le piantine aromatiche o i fiori ornamentali che adornano il davanzale. Un tempo il giardinaggio, noi lo chiamiamo così, era un hobby da praticare nel tempo libero, mentre ora è visto in un’ottica più estesa: come attività riabilitativa o socializzante, in quanto rilassante e migliorativo delle relazioni interpersonali. Che il giardinaggio facesse bene al corpo e allo spirito era facilmente intuibile, ma ora lo riconosce anche la scienza. Secondo studi medici basati su diversi anni di osservazione, è sufficiente trascorrere 30 minuti al giorno occupandosi delle proprie piante o prendendosi cura dell’orto, per migliorare l’umore e alleviare lo stress, riducendo il livello di cortisolo che lo provoca. Ed essendo lo stress responsabile del 70 per cento delle malattie, va da sé che ridurlo previene la maggior parte delle malattie.

UN’IDEA PER L’HOME GARDENING Avete presente i piccoli sacchetti dei semi di fiori (o piantine aromatiche) in vendita nei negozi di giardinaggio e consorzi agrari? Ecco: quelle bustine possono essere un’ottima idea regalo per stimolare qualcuno a dedicarsi all’home gardening o provare direttamente noi stessi in prima persona a coltivare fiori facilmente posizionabili sul balcone o sulla scrivania dell’ufficio, per decorare gli ambienti di una minuscola oasi di benessere. Si può scegliere tra le tante varietà di fiori e spezie da cucina destinate ad amici e parenti, così da offrire in dono un po’ di giardinaggio terapeutico anche a chi non ha il pollice verde. Naturalmente è un hobby che richiede le giuste attenzioni, ma fiori e piante, in cambio, ci regaleranno l’emozione insostituibile di generare qualcosa di nostro: piantare un seme e veder sbocciare una nostra creatura è una grande soddisfazione.

Germana Cabrelle
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1