CHIUDI
CHIUDI

22.01.2020

Comune contro Aci:
«Dopo l'autovelox
solo tre incidenti»

Limite dei 70 km/h in tangenziale
Limite dei 70 km/h in tangenziale

Tangenziale Nord, incidenti dimezzati. Quindici nel 2019, solo tre dall’installazione, il 12 ottobre scorso, dell’autovelox fisso dopo la «esse» all’altezza dell’uscita per Santa Lucia. Il bilancio, tra il 2012 e il 2018, contava 218 sinistri, 402 persone coinvolte, 118 feriti e una vittima.

 

«Ecco perché non ci sto alla critica del presidente dell’Aci, Adriano Baso: non si tratta di fare cassa, né di ingannare gli automobilisti. Semplicemente pensiamo che la vittoria sia ridurre i morti. Chi non ne sia convinto vada a confrontarsi con le associazioni dei familiari delle vittime della strada...», scandisce Daniele Polato, assessore alla Sicurezza e Polizia Locale.

 

Autovelox «ingannevole», «schiaffo agli automobilisti», contro l’evidenza di come su quel tratto si «potrebbe viaggiare ai 90 chilometri orari», lamentava su L'Arena il rappresentante scaligero dell’Automobile Club Italiano.

 

Intanto in termini di multe il contatore, dalla data di installazione del sistema di rilevamento della velocità istantanea («Non un “tutor“ che opera sulla media oraria lungo un tratto determinato») sta per superare quota 50mila e 756. Solo 12.305 sanzioni sono riferibili a residenti nel Comune di Verona.

 

Ampi servizi su L'Arena in edicola

 

Paolo Mozzo
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie