CHIUDI
CHIUDI

15.01.2020 Tags: Nogarole Rocca

Zalando è in fase di prova generale

Il capannone del centro logistico di Zalando a Pradelle
Il capannone del centro logistico di Zalando a Pradelle

Countdown per l’attivazione della piattaforma logistica di Zalando, a Nogarole Rocca. Nell’area di ricerca del personale sul sito del colosso dell’e-commerce specializzato nella moda sono progressivamente diminuite le offerte di lavoro, segno che la scelta dei dipendenti diretti è stata pressoché completata. Nelle ultime settimane sono stati assunti anche i primi operatori di magazzino, selezionati invece per conto di Fiege, il gestore designato dalla multinazionale tedesca nello scorso autunno. «In questi giorni i primi addetti al magazzino e i loro responsabili ci hanno aiutato a testare tutti i processi e a prepararci per la piena operatività. Ora stanno ricevendo la formazione necessaria col supporto dei colleghi del sito Zalando gestito dalla nostra impresa in Polonia, che hanno raggiunto per qualche tempo Nogarole», spiega Zeno Pizzighella, che si occupa di risorse umane in Fiege. La prova del nove è imminente: l’arrivo del primo carico merci dovrebbe concretizzarsi entro il mese anche se il gestore fa sapere che si sta ancora programmando con Zalando la data esatta per cominciare a ricevere abiti, borse, accessori e calzature. Merce che dal sito veronese prenderà la volta del resto d’Italia e via via di tutto il Sud Europa. I passaggi intermedi da attivare sono comunque ancora molti. Si procederà per quasi tutto l’anno a completare le assunzioni al ritmo di un centinaio al mese, fino a raggiungere il migliaio di entrate ipotizzate. «Il numero esatto», precisano i responsabili delle risorse umane del gruppo, «dipenderà dai volumi movimentati e dalla crescita della domanda formulata dalla clientela». Resta dunque intenso il piano di recruiting per individuare i profili più adatti da inserire come magazziniere, addetto al confezionamento e imballaggio. Tutta la provincia di Verona e non solo, dato che le ricerche si allargano anche al Mantovano, è interessata dalla lunga serie di appuntamenti per la scelta del personale, come richiesto dai sindaci, in particolare della Bassa. L’istanza era stata formulata proprio dagli amministratori alla responsabile delle risorse umane di Fiege, Beatrice Mondoni e ai colleghi Marcello Casalini e Pizzighella nell’incontro tenutosi poco prima delle Feste all’ex oratorio di San Leonardo a Pradelle di Nogarole Rocca, su iniziativa del primo cittadino, Luca Trentini. «I nostri partners GiGroup e Manpower», spiega Pizzighella, «sono al lavoro per proseguire l’attività di recruitment. Gli eventi organizzati dalle due agenzie per il lavoro sono pubblicati sui rispettivi siti». Le agenzie nell’immediato assumono in somministrazione i lavoratori, che nei piani poi dovrebbero passare a Fiege. In aggiunta sono previste anche alcune date concertate con le amministrazioni e le istituzioni locali. Le più imminenti sono a Nogara, martedì 28, in collaborazione con lo Sportello lavoro e a San Giovanni Lupatoto, il giorno seguente, a Casa Novarini. Si prosegue in febbraio, martedì 4, allo Sportello lavoro di Bussolengo e all’Auditorium di Villafranca, giovedì 27 per la seconda tornata di selezioni. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Valeria Zanetti
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie