CHIUDI
CHIUDI

31.10.2019

«Benefit per chi lavorerà all’ospedale»

Girardi all’incontro con i dipendenti dell’ospedale
Girardi all’incontro con i dipendenti dell’ospedale

Arriveranno benefit per gli operatori sanitari che sceglieranno di lavorare all'ospedale di Malcesine. È questo uno dei temi portanti di cui si è discusso martedì pomeriggio durante il duplice incontro che il direttore dell'Ulss 9 Scaligera Pietro Girardi ha organizzato al nosocomio dell'alto Garda per fare il punto della situazione sulla struttura della Val di Sogno. Nella prima riunione il direttore generale dell'azienda sanitaria veronese ha incontrato i lavoratori dell'ospedale malcesinese per discutere delle problematiche, dei punti di forza e di altri aspetti sanitari del centro sanitario gardesano: dal sistema di finanziamento, agli accreditamenti fino ai medici di medicina di generale. Nell’ambito della discussione, Girardi ha ribadito con chiarezza che non esiste alcuna intenzione di esternalizzare i servizi del nosocomio, né tanto meno il servizio di emergenza con ambulanza. Inoltre, sono state espresse rassicurazioni in merito alla graduatoria degli operatori socio sanitari. In seguito il dirigente dell'Ulss si è riunito con gli amministratori locali e le rispettive minoranze consiliari dei Comuni di Malcesine, Brenzone e Torri del Benaco, insieme ai rappresentanti delle associazioni Aidm, Associazione interregionale disabili motori, e Licssom, Libero comitato spontaneo salvataggio ospedale di Malcesine. Con grande spirito costruttivo di collaborazione, fa sapere l'Ulss, tutte le parti presenti si sono impegnate a individuare possibili benefit volti a incentivare gli operatori professionali a lavorare in Val di Sogno. «Stanno arrivando i primi riscontri da parte di operatori disposti a lavorare a Malcesine», spiega Girardi. «Siamo fiduciosi che, con l’emanazione della prossima graduatoria per infermieri di Azienda Zero a novembre, ogni criticità relativa al personale venga superata, anche grazie ai benefit», ribadisce, «individuati con amministratori e associazioni, misure che verranno presto formalizzate e presentate in conferenza stampa, proprio per far sì che chi è in graduatoria possa venirne a conoscenza», conclude il direttore dell’Ulss 9 Scaligera. •

Emanuele Zanini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie