San Giovanni Ilarione

Rotonda col leone
e senza tricolore
Polemiche in rete

Il sindaco con il leone (foto Pecora)
Il sindaco con il leone (foto Pecora)
Il sindaco con il leone (foto Pecora)
Il sindaco con il leone (foto Pecora)

Sabato, giorno di inaugurazione della rotonda a lungo attesa che risolve un nodo molto critico della viabilità in Val d’Alpone, a San Giovanni Ilarione ha fatto più notizia il leone marciano che ci è stato piazzato dentro. Un leone donato da un ilarionese che si è fatto carico della spesa di 5 mila euro, come a margine del taglio del nastro ha spiegato il sindaco uscente Ellen Cavazza, che il Comune non avrebbe avuto modo di tirar fuori.

Già dalla mattina, quando sui social è uscita la foto in anteprima del leone, si è scatenato il batti-ribatti tra chi plaude alla scelta, chi la critica, chi fa ironia: a mettere i puntini sulle «i» è stata lei stessa: «smettiamola di dire cose assurde e studiamo un po’ di più perché questa scelta, che è stata strumentalizzata come simbolo di un colore politico, rappresenta e simboleggia la nostra storia». Di colori, alla inaugurazione, se ne sono visti solo quattro, il bianco e azzurro del Comune (tanto a infiocchettare il rondò e il leone, quanto nel nastro da tagliare) e il giallo e rosso della Regione Veneto (compresa la fascia che Cavazza ha scelto di indossare): del tricolore nemmeno l’ombra. 

Paola Dalli Cani